Logo MyMarketingNet Small

How The World of Men is Changing

How The World of Men is Changing

Sono gli uomini il target a cui i brand della moda e non solo devono mirare, è un fatto. Negli ultimi anni, la domanda di moda maschile è cresciuta e il trend lascia pensare che il fenomeno continuerà a livello globale. Secondo uno studio di Bain&Co. le vendite di prêt-a-porter e alta moda maschile hanno quasi raggiunto quelle del settore femminile (26 miliardi contro 27 miliardi di €). C’è chi sostiene che le cifre potrebbero invertirsi nei prossimi anni, Euromonitor per esempio indica che tra il 2010 e il 2015 la crescita delle vendite di moda uomo ha registrato un +13% contro il 10% del comparto femminile.

Un nuovo inizio
Le donne sono tradizionalmente considerate il target ideale per la moda, la bellezza e l’arredamento, ma il cambiamento è alle porte. Gli uomini sono sempre più interessati a esprimersi attraverso la moda e a prendersi cura di sé con i prodotti di bellezza. Negli anni ’50, nessuno avrebbe pensato che un uomo potesse possedere più scarpe della propria compagna. I maschi sono cambiati e i brand devono tenerne conto. Ecco cinque trend da tenere d’occhio.
1. Attenzione ai dettagli e alla funzione
Gli uomini sono alla ricerca di quei rari oggetti essenziali capaci di semplificare loro la vita. Nella moda uomo, per esempio, l’estetica da sola non basta, va unita alla funzione perché un capo abbia veramente successo. Così, i brand del lusso stanno rivedendo i propri prodotti in quest’ottica. La cintura reversibile di Mulberry, lo zaino e l’apribottiglie di Jérôme Dreyfuss Roland o l’Apple Watch firmato Hermès, ottimi esempi di questo trend, combinano stile e funzione. Un tempo, l’essenza del lusso risiedeva per intero nelle linee eleganti di una borsa o di una giacca, oggi deve far proprio anche il concetto di funzione e riuscire a comunicarne i dettagli e i benefit.
2. La richiesta di consigli per sentirsi a posto
Si pensa che gli uomini non prestino troppa attenzione al proprio aspetto né si facciano troppi problemi in proposito, sbagliato! Gli uomini si preoccupano eccome del proprio look e non temono più di chiedere consigli. La misura di questa nuova attenzione per il proprio aspetto è dimostrata dalla crescita dei magazine, delle guide e dei blog dedicati ai dubbi maschili. Il fenomeno non riguarda solo i media: quando non leggono come trattare la barba o lucidare le scarpe, gli uomini si rivolgono ai brand perché li aiutino a curare il proprio look. Nel 2014, anno di nascita di ChicTypes, la startup di personal shopping, il fatturato ha superato i 2 milioni di €.
3. Cura del corpo, cura di sé
Gli uomini hanno imparato a prendersi cura di se stessi e gli piace! Quest’anno, il mercato globale di prodotti per la cura personale maschile dovrebbe raggiungere quota 21 miliardi di dollari, una festa per i brand che non si fanno cogliere impreparati e offrono linee di bellezza specifiche per la pelle maschile, make-up e prodotti per la cura del corpo. Per esempio, Berluti ha creato una gamma di attrezzi sportivi che regalano agli uomini il piacere di allenarsi con stile.
4. Confini labili
L’uomo contemporaneo non è più attaccato ai canoni classici. Aspira ad aggiungere creatività al proprio aspetto e a mettere a punto uno stile personale. L’orologio Tag Heuer è l’esempio di un perfetto mix tra la tradizione dell’orologeria svizzera e la modernità della nuova tecnologia. Lo streetwear si è fatto largo in tutte le cabine armadio, anche in quelle di lusso, e l’ultramoderno flirta con il retrò, come il porta iphone di Restoration Hardware che sembra un vecchio grammofono.
5. Mascolinità disinibita
L’uomo vuole soprattutto vivere la propria mascolinità liberamente e, se possibile, con un tocco di fantasia. I brand lo hanno capito e non costringono più i maschietti a scegliere tra il nero e il marrone, scarpe e borse si fanno colorate, la gioielleria sta mutando per offrire agli uomini oggetti nuovi, più delicati e creativi. Hermès è il brand che meglio sta interpretando i desideri della nuova generazione di maschi liberati, come dimostra il suo fantastico Manifeste: tante cose da esplorare per sentirsi definitivamente liberi.
Mai come oggi, si discute delle questioni di genere e la mascolinità diventa difficile da definire. I brand non possono più riferirsi agli “uomini” come a un’unica categoria, un tema che la campagna pubblicitaria Axe “Find you Magic” interpreta a meraviglia. Gli uomini non hanno mai avuto così tanti modi per esprimere la propria personalità, una grande opportunità per i brand. Come è successo a suo tempo per le donne, oggi i brand possono dare agli uomini ciò che desiderano per diventare ciò che vogliono. Buttiamo via i cliché, l’imperativo è essere se stessi!

Pubblicato il 17 febbraio 2017

Più Letti della Settimana

21/10/2016

LinkedIn Top Skill 2016

17/11/2016

State of Internet - Security Q3 2016

Akamai rende noto il Rapporto sullo stato di Internet Q3 2016 - Security. Il

30/11/2016

Analytics, un mercato da 900 milioni di euro

Un mercato in crescita, un mercato in salute e pieno di prospettive. Si è analizzato gli analytics

03/11/2016

Nielsen, The Rise of Italian Consumer Confidence

Si posiziona a quota 57 l’indice di fiducia Nielsen dei consumatori italiani, in

08/11/2016

eCommerce, From Black Friday to Christmas

Manca poco al Black Friday, tradizione americana ormai sbarcata in Italia da diversi anni, glorific

07/11/2016

Sharing Economy, investire o essere investiti?

Novembre è il mese in cui Milano si interroga sul tema della sharing economy in occasione del conv

08/11/2016

Email marketing & eCommerce: la guida per Natale

È alle porte il periodo dell’anno più intenso e potenzialmente più redditizio per chi si occup

07/11/2016

Italian Referendum Sentiment

Qual è l’orientamento dei cittadini che usano internet riguardo al referendum costituzionale che

14/11/2016

Black Friday & Cyber Monday, An Italian Story

Manca poco ormai al venerdì e al lunedì preferiti degli appassionati di ecommerce: il 25 novembre

10/11/2016

The Rebirth of Made in Italy

Quali sono i brand che crescono di più? Quali quelli più efficaci nel trasformare le strategie in

MyMarketing.Net
é una testata giornalistica registrata al Tribunale di Milano n. 327 del 10/05/2004 - Un progetto by TVN srl (P.Iva: 05793330969)