Logo MyMarketingNet Small

Il mercato dell’home entertainment italiano

Il mercato dell’home entertainment italiano

Cresce, nonostante il perdurare della crisi economica, il mercato dell’home entertainment. Per analizzare meglio tutti i nuovi aspetti che stanno coinvolgendo questo mercato, il Rapporto Univideo si rinnova, grazie a una nuova metodologia (sviluppata insiema a GFK), che ha permesso di dimensionare oltre ai canali diversi dalla vendita (edicola, noleggio e digitale) anche il parco acquirenti, il profilo demografico e le motivazioni che stanno alla base di ogni acquisto.

 

In Italia, nel 2016, 5,6 milioni di persone, pari al 10,8% della popolazione over 14, hanno acquistato almeno un prodotto Home Entertainment (fisico o digitale), generando un giro d’affari di 381,5 milioni di euro (+4% rispetto al 2015). Esiste una significativa quota di acquirenti (oltre il 10 %) che ha acquistato o noleggiato entrambe le tipologie di prodotti. Si sono tuttavia evidenziate, in termini di acquirenti, alcune differenze tra chi acquista prodotto fisico e chi, invece, predilige il digitale: se nel primo caso il target femminile è più rilevante, in linea con la composizione della popolazione italiana, per il prodotto digitale invece, i target sono equamente distribuiti fra uomini e donne con una concentrazione su fasce d’età mediamente più giovani rispetto all’acquirente del supporto fisico. Anche le motivazioni legate alla scelta fra i due supporti divergono: chi acquista prodotto fisico è spinto da un desiderio di possesso e collezione di un contenuto ritenuto di qualità, mentre nel caso del digitale e in particolare del T-Vod è l’impulso a guidare la scelta. Il prodotto fisico rappresenta la parte predominante del mercato Home video ed ha valore pari a 299 milioni di euro, con un trend in calo del -6,2% rispetto all’anno precedente, confermandosi un’area in sostanziale stabilità sul lungo periodo. Il noleggio continua ad attraversare una situazione di sofferenza dovuta alla forte concorrenza di altre forme di intrattenimento, così come l’edicola che registra una flessione del -15,5% rispetto al 2015.

 

Sono oltre 19 milioni di supporti venduti nel canale tradizionale più le vendite edicola, noleggio e digitale che confermano la rilevanza del comparto Home Video nella filiera dell’audiovisivo. Significativo il positivo andamento del Blu-ray che risulta in crescita in volume per un totale di 3,8 milioni di unità vendute con un giro d’affari pari a 55 milioni di euro; mentre il DVD, con 156 milioni di Euro, rappresenta il mercato principale generando il 74% del valore totale. Il digitale (Video on Demand e Electonic sell-through) si conferma in forte ascesa contribuendo per 82,5 milioni di euro al risultato complessivo positivo del comparto Home Video, ovvero al 21,6% del valore totale, con oltre 1,9 milioni di individui che hanno scelto la fruizione digitale. Per quanto riguarda le abitudini di acquisto i Film sono ancora il genere più apprezzato, con il 57% in termini di valore. Segue l’Animazione con il 22%, mentre le serie TV confermano il trend positivo degli ultimi anni con una crescita del +7,7% in volume e +9,8% in valore arrivando a rappresentare il 12,2% del fatturato totale. I titoli di catalogo pur se con una flessione sia in volume (-7,4%) che in valore (-7,4%) rappresentano l’83,2% del comparto in volume con 16 milioni di pezzi venduti mentre le novità pesano il 16,8% con circa 3 milioni di pezzi venduti.

Pubblicato il 15 maggio 2017

Più Letti della Settimana

21/10/2016

LinkedIn Top Skill 2016

17/11/2016

State of Internet - Security Q3 2016

Akamai rende noto il Rapporto sullo stato di Internet Q3 2016 - Security. Il

03/11/2016

Nielsen, The Rise of Italian Consumer Confidence

Si posiziona a quota 57 l’indice di fiducia Nielsen dei consumatori italiani, in

30/11/2016

Analytics, un mercato da 900 milioni di euro

Un mercato in crescita, un mercato in salute e pieno di prospettive. Si è analizzato gli analytics

08/11/2016

Email marketing & eCommerce: la guida per Natale

È alle porte il periodo dell’anno più intenso e potenzialmente più redditizio per chi si occup

08/11/2016

eCommerce, From Black Friday to Christmas

Manca poco al Black Friday, tradizione americana ormai sbarcata in Italia da diversi anni, glorific

01/02/2017

Brand Finance Global 500: Google sorpassa Apple, bene Lego, male le banche americane

Era dal 2011 Apple dominava la classifica Brand Finance Global 500

07/11/2016

Sharing Economy, investire o essere investiti?

Novembre è il mese in cui Milano si interroga sul tema della sharing economy in occasione del conv

07/11/2016

Italian Referendum Sentiment

Qual è l’orientamento dei cittadini che usano internet riguardo al referendum costituzionale che

14/11/2016

Black Friday & Cyber Monday, An Italian Story

Manca poco ormai al venerdì e al lunedì preferiti degli appassionati di ecommerce: il 25 novembre

MyMarketing.Net
é una testata giornalistica registrata al Tribunale di Milano n. 327 del 10/05/2004 - Un progetto by TVN srl (P.Iva: 05793330969)