Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
27/09/2010  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook  versione inglese

Geox respira

Creatività, intraprendenza e determinazione al servizio del benessere. Sono queste le caratteristiche che hanno consentito a Geox, brand rigorosamente italiano che nel nome della comodità e della traspirabilità ha fuso inscindibilmente stile e tecnologia, di affermare in pochi anni la sua leadership a livello nazionale e internazionale nel settore delle calzature, con l’obiettivo di estendere questo strepitoso successo al “total look” sui mercati di tutto il mondo.
Dalla “scarpa che respira”, innovativa idea che ha rivoluzionato il mondo delle calzature, in soli 15 anni Geox è infatti riuscita, grazie all’eccellenza tecnologica dei suoi laboratori di ricerca e a una straordinaria genialità, non solo a scalare i mercati mondiali di calzature con collezioni classiche, sportive, casual e fashion, ma anche a realizzare capi d’abbigliamento che rispondono a esigenze di comfort, benessere e innovazione.
Erano i primi anni Novanta quando Mario Moretti Polegato, fondatore e presidente del Gruppo Geox, ha avuto l’dea che gli ha consentito di “trasformare un piccolo foro in un’impresa”. Cresciuto nella terra del Prosecco e vignaiolo da tre generazioni, l’uomo che in pochi anni diventerà uno dei più brillanti imprenditori italiani si trovava a Reno (USA), per promuovere i vini di famiglia. Mentre passeggiava nel deserto del Nevada, infastidito dal surriscaldamento dei piedi provocato dalla suola di gomma dalle scarpe che indossava, guidato dall’istinto forò con un coltello entrambe le suole. Rovinò le scarpe, ma quei piccoli fori fecero fuoriuscire il calore in eccesso, consentendogli di proseguire la passeggiata con miglior comfort.
Tornato a casa sviluppa quell’intuizione e, ispirandosi alle tute degli astronauti, nel laboratorio di una piccola azienda della famiglia mette a punto la tecnologia destinata a rivoluzionare il mondo delle calzature. La brevetta immediatamente e crea la prima “scarpa che respira”.  Dopo aver proposto, senza successo, la sua invenzione ad affermate aziende calzaturiere, produce in proprio una linea di scarpe per bambino. Per evidenziare la vocazione e il dna di una società che nasce da un’idea rivoluzionaria e si fonda sui valori del comfort, del benessere e dell’innovazione, crea il marchio Geox, nome che nasce dalla fusione della parola “terra” in greco con la lettera “x”, simbolo della tecnologia.
Il lancio sul mercato si rivela un successo, al punto che nel giro di due stagioni la gamma di prodotto viene estesa al segmento delle scarpe per adulti. Un percorso di crescita invidiabile, con fatturati in aumento di circa il 30 per cento all’anno, milioni di paia di scarpe vendute in più ogni stagione e indici di redditività in costante miglioramento, fanno fare a Geox un importante passo: il 1° dicembre 2004 si quota alla Borsa di Milano, registrando ampio consenso dalla comunità finanziaria internazionale. Consolidato il successo in Italia, Geox inizia la conquista dei mercati internazionali. Ben presto ogni capitale conterà almeno un Geox Shop nelle vie dello shopping, e il 16 novembre 2005 viene inaugurato il megastore di New York, in Madison Avenue.
L’azienda cresce velocemente e i costanti investimenti in ricerca portano il brand alla scoperta di nuove tecnologie e prodotti, che segnano per il gruppo di Montebelluna l’inizio di una nuova era: quella del total look “che respira”. Dopo la scarpa che respira e l’abbigliamento che respira, Geox si ritaglia uno spazio nel segmento delle scarpe sportive, creando la prima scarpa dedicata al golf.
Oggi Geox è una consolidata realtà che crea, produce, promuove e distribuisce prodotti innovativi protetti da brevetti in tutto il mondo. E’ presente in 103 Paesi con una rete di oltre 1000 negozi monomarca (Geox Shop) e circa diecimila punti vendita multimarca. Realizza sul mercato italiano il 38 per cento del fatturato; in Francia, Spagna e Germania oltre il 40 per cento. Una marca globale, un “family brand” in grado di conquistare uomini, donne e bambini, che guarda al futuro strizzando l’occhio all’espansione geografica e puntando sugli ingredienti del suo successo: creatività, ricerca, tecnologia e benessere.



Superbrands
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
BRANDING - 23/04/2011
Il tricolore esplode in adv
BRANDING - 12/06/2011
Un rinoceronte a pois per dare nuovo slancio al brand
BRANDING - 23/04/2011
Coca-Cola vs Pepsi
BRANDING - 29/05/2011
Fiat 500 by Gucci
BRANDING - 06/09/2010
Fiberceutic di L’Oréal Professionnel
 
 

Business Video