Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
07/10/2010  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Sky e il calcio più bello. Scelte vincenti e numeri da record

I numeri del calcio, soprattutto in Italia sono sicuramente considerevoli e lo sviluppo di prodotti a esso associati deve in qualche modo soddisfare le aspettative di un settore che sembra non conoscere crisi di pubblico tantomeno di fatturato. Un caso fra tutti è il settore delle pay tv dove Sky, durante questa lunga e calda estate, si è fatta notare con la campagna Il calcio più bello è solo su Sky, non certo passata inosservata.
L‘idea del calcio più bello – raccontano Giorgio Cignoni e Federico Ghiso autori dello spot e direttori creativi su Sky in 1861united, l’agenzia guidata da Pino Rozzi e Roberto Battaglia – nasce dall’osservazione della realtà: ci sono due modi di guardare il calcio in tv e anche se sembrano uguali, alla fine tanto uguali non sono. Da queste parole a quelle che dice Cassano all’inizio dello spot il passo è veramente – e volutamente – breve. Chi ha provato l’esperienza di vedere una partita in Hd su Sky sa perfettamente che non c’è paragone con la stessa partita vista non in Hd. Idea semplice e d’impatto che tutti abbiamo visto poi in tv, dove dieci calciatori vivono i momenti del calcio insieme ai loro alter ego brutti, frutto di un’ intensa opera di make up durante le tre giornate di ripresa allo stadio Brianteo di Monza. Anche le scene non in campo, come il salotto di apertura di Cassano, girato nella sala vip dello stadio o gli spogliatoi ricreati ex novo nella palestra, sono state girate all’interno delle tre giornate, ottimizzando notevolmente i tempi di produzione. Il meccanismo del bello e fortunato e del brutto e sfigato è stato comunque reso in maniera molto intelligente, aggiungendo un tocco di ironia e di tenero affetto tra le due parti cosi vicine ma distanti allo stesso tempo. Anche la scelta del brano è stata vincente, “La storia di noi due” (canzone dedicata a Barbara D’Urso, amore clandestino di Pupo) è diventato  un successo estivo tanto che, ricollegandosi alla vicenda, Pupo dice “La D’Urso era come il Cassano vero, oggi è come il Cassano finto”.
Il successo non si ferma in tv, ma si espande soprattutto nel web dove sono migliaia le views giornaliere degli spot ufficiali o delle parodie che circolano su YouTube. Una vera campagna crossmediale, affermazione avvalorata sicuramente dalla presenza su Facebook di una divertente applicazione, Le Figurone che come nel più classico dei giochi di calcio, permette di raccogliere le figurine dei calciatori presenti negli spot, nelle loro versioni belli e brutti.
Non solo web comunque, ma anche citazioni importanti, come quella del presidente del consiglio Berlusconi in un intervento telefonico a Mattino 5 (minuto 3.56) 


o sempre sulle reti Mediaset (la concorrenza) quella di Chiambretti che per pubblicizzare il suo show fa la parodia dello spot Sky riprendendo la battuta di Cassano “Gi italiani lo sanno…ci sono due Chiambretti ” (http://www.youtube.com/watch?v=ZHZkWdrpIzY).

E le vendite? Non abbiamo a disposizione dati che possano confermarlo, ma secondo quanto afferma il direttore brand communication Sky, Alvaro Krupkin, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, questa campagna è “la più forte, impegnativa e fortunata di tutta la storia Sky”, i risultati sembrano essere arrivati. La campagna estiva di Sky per lo spot più bello è sicuramente un esempio di quanto la comunicazione di oggi necessiti di una più viva partecipazione degli utenti che, una volta cancellati quell’ inpronunciabile aggettivo di target, diventano partecipi non solo nelle scelte di mercato ma anche della loro proposizione al grande pubblico. Una scelta coraggiosa ma sicuramente vincente.

Nicolò Volanti



Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 06/02/2009
Edilportale Marketing Awards 2009
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
MEDIA - 08/10/2010
Affermare la Marca sui Mercati Esteri: quando il SEO (posizionamento sui motori di ricerca) aiuta il “branding online”
MEDIA - 13/11/2010
Comunicato stampa visibile su Google? 5 facili trucchi a costo zero!
 
 

Business Video