Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
21/10/2010  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

I campioni del 2010

Tre ragazzi e un sogno. Leonardo Bonucci, Stefano Okaka e Andrea Ranocchia: future promesse della serie A in gara per diventare il nuovo Gillette Future Champion 2010.

Il 18 ottobre 2010 è partita ufficialmente la terza stagione del Gillette Future Champion: alla base della campagna un conocorso tramite cui, votando il proprio giocatore preferito, si ha la possibilità di vincere tre abbonamenti in tribuna della squadra del cuore e di partecipare all‘estrazione di 29 netbook.

Sebastian Giovinco indietreggia e Alberto Paloschi rimette in gioco la sua corona. I due precedenti vincitori, riuniti ora nella squadra del presidente Ghirardi, cercano un nuovo collega, mentre confermano sul campo le doti che li avevano portati in cima alle preferenze degli internauti.

I tre campioni che si contenderanno il titolo con molta probabilità occuperanno le cronache calcistiche dei prossimi anni.

Anche quest’anno la scelta sarà dura. Bonucci, Okaka, Ranocchia, tre aspiranti stelle, due difensori e un attaccante, e una missione in comune: imporsi nel calcio che conta, passando per la prestigiosa corona del Gillette Future Champion 2010. Uno di loro sarà il nuovo volto calcistico dell’Italia. Come scegliere? Il giovane protagonista deve distinguersi per talento, fair play e volontà di emergere. Chi sceglie? Come sempre, i tifosi.

In questo video i tre cercano di segnare nella porta posta sopre un‘apecar.

Le urne sono telematiche, fino al 16 gennaio 2011, votare sarà facile, basta collegarsi al sito www.gillettefuturechampion.it!

I TRE CANDIDATI

I 3 Gillette Future Champion 2010 si sfideranno anche in campionato: lo juventino Leo e il romanista Stefano vogliono dar fastidio all’Inter campione, il genoano Andrea punta a una stagione sorprendente e la sua squadra guarda in alto. Ogni settimana si contenderanno i punti in classifica, ma anche i voti dei tifosi.

Leonardo Bonucci, nato a Viterbo il 1° maggio 1987, difensore. Segni particolari: colonna azzurra. Una sola stagione vera in serie A, e Leo si prende tutto: nazionale, dove è già titolare fisso (con escursioni da bomber) e Juventus, dove raccoglie l’eredità di Cannavaro.  Da Viterbo a Torino, via Milano (giovanili Inter) e Bari.

 Stefano Okaka, nato a Castiglione del Lago il 9 agosto 1989, attaccante. Segni particolari: viaggiatore. L’ultimo viaggio lo ha riportato a Roma, centro calcistico del suo mondo da quando fu pescato dal Cittadella. Il primo viaggio l’avevano compiuto i genitori, dalla Nigeria, il penultimo lo aveva portato all’esordio in Premier League, al Fulham.

Andrea Ranocchia, nato a Bastia Umbra il 16 agosto 1988, difensore. Segni particolari: un futuro già scritto. Quando hai 22 anni, e il talento di Andrea, è dura preoccuparsi per il futuro: in più sa già che a fine stagione passerà all’Inter e che anche prima diventerà azzurro, per volontà di Prandelli. Ma prima c’è il Genoa, dopo Bari e Arezzo.


Ora tocca a tifosi e appassionati di calcio decidere chi seguirà Giovinco e Paloschi nell’albo d’oro del Gillette Future Champion.



ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
BRANDING - 23/04/2011
Il tricolore esplode in adv
BRANDING - 12/06/2011
Un rinoceronte a pois per dare nuovo slancio al brand
BRANDING - 23/04/2011
Coca-Cola vs Pepsi
BRANDING - 29/05/2011
Fiat 500 by Gucci
BRANDING - 06/09/2010
Fiberceutic di L’Oréal Professionnel
 
 

Business Video