Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
19/11/2010  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook  versione inglese

Il nuovo oggetto tecnologico del prossimo Natale

La tecnologia fa passi da gigante,anche nel campo dei conigli- robot.
In soli cinque anni sono state fatte tre diverse versioni fino ad arrivare a quest’ultima.

La prima versione,nata nel giugno del 2005 venne nominata Nabaztag  ( il nome in lingua armena vuol dire appunto coniglio). Esso dispone di svariate abilità tra le quali dare informazioni sulle previsioni del tempo, avvisare dell’arrivo di messaggi di posta, illuminarsi tramite dei led, fare delle battute e dire l’ora.
In solo due anni furono venduti 180.000 conigli-robot.

Nel 2006 venne creata una seconda versione immutata nella forma,tranne per la presenza di un  microfono-ombelico e dalla finitura lucida: il Nabaztag/tag. Un anno dopo “venne insegnato” al piccolo animale tecnologico a parlare in 16 lingue.

L’ultima versione, proprio di quest’anno è appunto Karotz.
Questa terza versione è della società francese Mindscape (fino ad ora la società si era occupata solo della vendita di videogiochi), che ha rilevato la precedente compagnia Violet a partire dal 2009.
Le principali differenze rispetto alle prime due versioni sono la presenza di un fotocamera che può far foto e mandarle per e-mail,e  ha inoltre la funzione di una telecamera, sorveglia infatti la casa e avvisa se è necessario. L’ombelico che precedentemente serviva da microfono viene ora utilizzato come telecamera ed è posizionato sulla testa. Ha inoltre un riconoscimento vocale e del viso, funziona senza fili, può svegliare con radio canzoni mp3 caricate tramite l’apertura usb e molto altro.
Karotz, non è solamente un’altra invenzione tecnologica ritenuta da molti inutile o comunque non indispensabile, ma è sopratutto un animale al quale l’abilità tecnologica dell’uomo ha dato la capacità di esprimersi, la capacità di saper parlare. E’ un oggetto che ha, anche, come scopo quello di tenere compagnia. Tutti hanno in casa un orologio, una cassa per ascoltare la musica, una sveglia, ma quanti posso dire di avere qualcuno che ti informa di tutto queste piccole cose, riuscendo quindi a tenerti compagnia?

Uscirà in Italia proprio nel periodo delle spese natalizie. Potrebbe essere un buon regalo per gli amanti della tecnologia!

Arianna De Felice



ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
BRANDING - 23/04/2011
Il tricolore esplode in adv
BRANDING - 12/06/2011
Un rinoceronte a pois per dare nuovo slancio al brand
BRANDING - 23/04/2011
Coca-Cola vs Pepsi
BRANDING - 29/05/2011
Fiat 500 by Gucci
BRANDING - 06/09/2010
Fiberceutic di L’Oréal Professionnel
 
 

Business Video