Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
10/12/2010  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Google: un nuovo algoritmo per punire le aziende “bad”

DecorMyEyes.com, un sito web di occhiali di design, ha adottato una "strategia di pubblicità negativa" nella speranza di essere tra i top di Google ranking attraverso le cattive recensioni.

Il New York Times ha riferito che l‘azienda offriva ai propri clienti un pessimo servizio con la speranza che essi poi scrivessero una recensione, online ovviamente, negativa a riguardo. In questo modo DecorMyEyes.com è riuscito a raggiungere con il suo sito il top delle classifiche di ricerca per essere deliberatamente scortese con i clienti. .

Vitly Borker, il fondatore e proprietario della DecorMyEyes.com, ha dichiarato al New York Times, "Ho sfruttato questa opportunità perché funziona. Non importa dove i clienti postano i loro commenti negativi, aiuta il ritorno sull‘investimento. Così ho pensat perché non usare quella negatività a mio vantaggio? "

L’idea di Borke, anche se estremamente poco etica,mette però in evidenza un difetto nel modo in cui funziona il sistema Googles Pagerank. Una delle principali considerazioni è la quantità considerevole di “incoming links” all’interno di un sito web: questo è il motivo per cui DecorMyEyes.com ha ottenuto una posizione privilegiata nei risultati dei motori di ricerca attraverso i tanti commenti negativi da parte dei clienti insoddisfatti che sono stati “postati” tramite i forum sul web.

Dopo che il New York Times ha pubblicato la sua storia, è stata subito pubblicata una risposta sul sul Google’s Official Blog intitolata “Being bad to your customers is bad for business” ("Comportarsi male con i tuoi clienti è un male per gli affari"). Secondo Amit Singhal, software engineer di Google, il team di Google ha creato un nuovo algoritmo in grado di rilevare quali commercianti hanno fornito un pessimo servizio ai clienti assegnando loro un posto inferiore nella classifica del motore di ricerca.

Vitaly Borker, fondatoreDecorMyEyes , è stato arrestato lunedì scorso con l‘accusa di aver frodato i clienti e ripetutamente minacciato i clienti che hanno tentato di restituire la merce difettosa.

Federica Mariotti



ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 06/02/2009
Edilportale Marketing Awards 2009
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
MEDIA - 08/10/2010
Affermare la Marca sui Mercati Esteri: quando il SEO (posizionamento sui motori di ricerca) aiuta il “branding online”
MEDIA - 13/11/2010
Comunicato stampa visibile su Google? 5 facili trucchi a costo zero!
 
 

Business Video