Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
31/12/2010  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook  versione inglese

Social Media Marketing: per quali Aziende?

Come può un‘azienda capire se è in grado di sposare il Social Media Marketing come leva per il proprio business?

Innanzitutto dedicando alcuni minuti alla lettura del Cluetrain Manifesto, sempre attuale e punto di partenza interessante per chi vuole utilizzare internet per fare un marketing che funzioni e che sia utile. In particolare porrei l‘attenzione su alcuni punti:

  • I mercati sono conversazioni
  • Internet permette delle conversazioni tra esseri umani che erano semplicemente impossibili nell’era dei mass media
  • Sia nei mercati interconnessi che tra i dipendenti delle aziende intraconnessi, le persone si parlano in un nuovo modo. Molto più efficace.
  • Queste conversazioni in rete stanno facendo nascere nuove forme di organizzazione sociale e un nuovo scambio della conoscenza.
  • Non ci sono segreti. Il mercato online conosce i prodotti meglio delle aziende che li fanno. E se una cosa è buona o cattiva, comunque lo dicono a tutti.
  • Se le aziende pensano che i loro mercati online siano gli stessi che guardavano le loro pubblicità in televisione, si stanno prendendo in giro da sole.
  • Le aziende che non capiscono che i loro mercati sono ormai una rete tra singoli individui, sempre più intelligenti e coinvolti, stanno perdendo la loro migliore occasione.
  • Se volete che parliamo con voi, diteci qualcosa. Tanto per cambiare, fate qualcosa di interessante.
  • Siete troppo occupati nel vostro business per rispondere a un’e-mail? Oh, spiacenti, torneremo. Forse.
  • I mercati online cominciano a organizzarsi da soli molto più rapidamente delle aziende che tradizionalmente li rifornivano.
    Grazie alla rete, i mercati diventano più informati, più intelligenti e più esigenti rispetto alle qualità che invece mancano nella maggior parte delle aziende.

Se l‘azienda si riconosce in questi principi, probabilmente ha già nel suo DNA la predisposizione a fare del Social Media Marketing, che più che uno strumento di marketing è un nuovo (per molti) modo di essere e di stare nella società.

Ma per essere sicuri di essere nel giusto, consiglio anche la lettura delle utilissime "91 tesi per un marketing diverso" di Gianluca Diegoli.

In particolare ci sono due punti che da soli chiariscono perché per molte aziende non è opportuno tuffarsi nei Social Media, anche se spronate da abili venditori delle Digital Agency (non temete, ci sono "cascate" numerose multinazionali), o del perché dei numerosi ‘miseri fallimenti’ di attività Social Media gestite da agenzie web che si sono tuffate in questo mondo più per entusiasmo che per competenza e conoscenza della materia, e utilità e fattibilità per il cliente.

  • Se la pubblicità viene ancora comprata è solo perché per il direttore marketing è più facile spendere e confondere, piuttosto che cercare di cambiare la cultura aziendale al proprio interno.
  • Semplicemente aggiungere una spruzzatina di “social-media” non servirà a nulla, se poi utilizzate lo stesso schema mentale e le metriche del vecchio marketing pubblicitario.

In conclusione, anche se per alcune aziende oggi il Social Media Marketing è un‘enorme opportunità, se analizziamo la personalità e le coscienze dei loro amministratori e responsabili marketing, scopriremo che per la maggior parte di loro non solo può essere un problema, ma un mondo sconosciuto perché basato su una filosofia che va in netto contrasto con il loro tradizionale modo di concepire il mondo: aziende che impongono conversazioni e contenuti alle persone, che di fatto sono considerate solo per il loro ruolo di consumatori.

Sposare il Social Media Marketing, quindi, significa sposare un mondo diverso, dove i consumatori diventano attori protagonisti al pari delle aziende, con le quali ‘giocano’ al miglioramento del loro esistere, e avvicinandosi ad essere realmente nella pratica dei prosumer.

Andrea Cappello

Studio Cappello - Posizionamento Nei Motori Di Ricerca

Search Advertising - Search Engine Marketing




Studio Cappello WMR srl
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MANAGEMENT - 07/11/2012
Kotler: 'L'Italia ha dimenticato il marketing'
MANAGEMENT - 19/01/2016
La Business Mobility nel mondo
MANAGEMENT - 10/02/2011
Customer Equity, ma attenti alla competizione
MANAGEMENT - 18/01/2016
Il futuro dell‘ecommerce
MANAGEMENT - 12/07/2010
Il web 2.0 non convince i marketing manager
 
 

Business Video