Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
05/02/2011  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook  versione inglese

La strategia pubblicitaria con il Social Network Marketing

La maggior parte delle strategie di marketing presenti sul mercato sono molto costose: pochi minuti  in televisione o in radio oppure occupare uno  spazio sul giornale generalmente è oneroso.  Questo aspetto può non è essere un grosso problema  per le imprese di grandi dimensioni che possono permettersi tali servizi ma può essere una sfida molto grande per le piccole e medie imprese che non hanno i fondi sufficienti da investire in pubblicità.  Fortunatamente  ora c‘è un nuovo modo di fare pubblicità senza dover spendere migliaia di euro: il social network.

Il social networking è considerato  uno dei più efficienti mezzi di comunicazione disponibili sul mercato a basso costo.  Con l‘abbondanza di siti di networking come Friendster, Facebook, ecc, la costruzione di una rete di contatti per lanciare un’attività imprenditoriale può essere realizzata gratuitamente. Ma in che modo si può eventualmente creare una rete di marketing per farsi notare dal proprio target di mercato? L’aspetto principale è presentarsi in rete come esperto dei propri prodotti fornendo informazioni utili e se il tipo di target o di prodotto lo permette, anche divertenti. È inoltre necessario tenere presente che la rete deve essere costituita principalmente dal target di riferimento e non da qualsiasi altra persona solo per far numero. E’ importante avere una rete di contatti vasta ma non bisogna mai perdere di vista il proprio target.  
Un altro aspetto fondamentale della comunicazione attraverso il social (e internet in generale) è la necessità di aggiornare continuamente il proprio stato perché il profilo in rete dovrà sempre essere percepito come attivo e pronto a fornire informazioni al potenziale consumatore. Tutto questo lavoro di fidelizzazione non darà risultati nel breve periodo ma una volta ottenuta una rete di contatti “stabile e fedele” la possibilità di aumentare il profitto dovrebbe essere considerevole.

Ma qual è l’influenza di un social network come Facebook, per esempio, sulle decisioni d’acquisto degli utenti? Ogni azienda B2C e non solo vorrebbe sapere la risposta. Un piccolo aiuto lo fornisce una ricerca  pubblicata nel 2010 da Morpace (società inglese che si occupa di ricerche di marketing e di consulenza). Dall’indagine condotta su 1000 utenti, dei quali 63% iscritti a Facebook, è risultato che il 68% è propenso a visitare un negozio o a comprare un oggetto consigliato da uno dei propri “Facebook amici”. Il 36% degli intervistati ritiene che il social network sia uno strumento utile per cercare prodotti, sia dalla lettura delle bacheche e dei commenti degli amici che tramite le fan page delle aziende. Di seguito la scheda sulle motivazioni che spingono a diventare fan delle aziende.


 
Dalla slide è evidente che a  primeggiare, prima ancora di eventuali sconti e aggiornamenti, è l’aspetto sociale di relazione con i propri amici che ricorda il principio fondamentale di Facebook (e in generale dei mezzi social)  da non dimenticare per qualsiasi azione di social media marketing si voglia intraprendere: il social network  è fatto di persone pensato per le persone.

Federica Mariotti


 


Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 06/02/2009
Edilportale Marketing Awards 2009
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
MEDIA - 08/10/2010
Affermare la Marca sui Mercati Esteri: quando il SEO (posizionamento sui motori di ricerca) aiuta il “branding online”
MEDIA - 13/11/2010
Comunicato stampa visibile su Google? 5 facili trucchi a costo zero!
 
 

Business Video