Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
17/03/2011  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook  versione inglese

Hai copiato o comprato links?

pagine web, siti web, web
Come promesso qualche mese fa, in questi giorni Google ha introdotto un aggiornamento al suo algoritmo che penalizza in modo pesante i siti che hanno copiato il contenuto da altre Pagine senza averne il permesso (l’aggiornamento viene etichettato il cosidetto Content Farms Update) e che comprano link per guadagnare artificialmente posizioni nel ranking.  Il nuovo aggiornamento ha modificato circa il 12% del totale risultati secondo fonti ufficiali Google, tuttavia per siti con contenuto di bassa qualità, l’impatto ha significato perdita di visibilità e impression tra il 40% ed il 90%. Tra i più colpiti ezinearticles.com, business.com e suite101.com  che registrano perdite di visibilità nell’ordine del 90%.

Per il momento l’aggiornamento riguarda solo la lingua inglese ed il mercato USA, dove il software di Google è ormai in grado di capire sia quando un contenuto è copiato senza permesso da un altro sito, sia quanto si comprano link in modo speculativo per acquisire posizioni.  A seguito di questo tuttavia l’indice di Google è globale e quindi l’impatto sui siti italiani è solo questione di tempo (io stimo che l’aggiornamento sarà esteso al resto del mondo entro maggio 2011).

Volete sapere se anche il vostro sito sarà penalizzato da Google appena l’aggiornamento Farmer & Scraper raggiungerà le coste italiane? Le domande che ogni web marketing manager si deve fare OGGI sono queste:

1) Il vostro sito/portale è fatto principalmente di contenuti di bassa qualità, spesso copiati delle pagine da siti di concorrenti?

2) Avete creato (direttamente o tramite la vostra agenzia SEO) delle ‘link farm’ (ovvero siti fatti solo per generare link in ingresso al mio sito e scavalcare le posizioni)?

3) Avete delle pagine del sito che sono sostanzialmente uguali e dove cambia solo 1 parola (esempi il pavimento Bingo è la migliore scelta per il vostro bagno | il pavimento Pongo è la migliore scelta per il vostro bagno, etc…) ?

Se avete risposto Sì ad una di queste 3 domande è probabile che il vostro sito entrerà nel mirino di google e dovrete presto fare i conti con una perdita di visibilità appena l’aggiornamento sarà esteso all’Europa.

Dopo la rivoluzione della ricerca locale ecco una nuova sfida per il SE acquisire la prima pagina senza trucchi e scorciatoie!

Ale Agostini

Amministratore, Bruce Clay Italia e docente Master Iulm Micri e Maspi


Altri Articoli di web marketing di Agostini




Bruce Clay
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
BRANDING - 23/04/2011
Il tricolore esplode in adv
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MANAGEMENT - 07/11/2012
Kotler: 'L'Italia ha dimenticato il marketing'
FOCUS ON - 20/02/2011
La cravatta fa l’uomo marketing
BRANDING - 12/06/2011
Un rinoceronte a pois per dare nuovo slancio al brand
 
 

Business Video