Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
24/03/2011  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Inventive, disruptive: MINI

Mini
MINI Italia ha festeggiato ieri i 50mila fan della sua pagina Facebook, con un CELEBRATE 50.000 FRIENDS, evento virtuale a cui hanno partecipato utenti, fan e lo stesso team dell’azienda, dando vita a una divertente sceneggiatura con copione ‘open’. L’utente Facebook, infatti, accedendo dal suo profilo può interagire con lo spot viral andando nella pagina dedicata al party, cliccando sull’applicazione e poi scegliendo tra 4 finali diversi dai titoli originali: Air guitar, Always open, MINI trick e Irresistible MINI. Parliamo di questa attività unconventional con Michele Fuhs, Brand Manager MINI, protagonista dello spot viral.

Perché ha deciso di puntare sulla strategia virale?

E’ MINI che ci ha spinto in questa direzione, perché il ‘MINIsta’, ai  tempi dei social media, non si ritrova più in piazza ma in internet. Abbiamo quindi seguito la strada del raduno virtuale per essere vicini ai nostri fan e clienti.  Tutto ciò attraverso una strategia in cui noi - figure istituzionali dell’azienda - ci esponiamo in prima persona per testimoniare il valore del brand. Il guidatore può catapultarsi dalla dimensione reale a quella virtuale con il MINI Connect, accedendo  a Facebook, Google, Twitter; può ascoltare diversi generi musicali, che cambiano adattandosi all’andamento della vettura, personalizzando così il momento della fruizione. E non dimentichiamo che MINI è la prima macchina dotata di web radio, che consente di ricevere informazioni e musica da tutto il mondo. Non vogliamo semplicemente essere presenti, ma essere i primi. Primi nell’innovazione della comunicazione. Essere ‘inventive’ e al contempo ‘disruptive’.

Siete uno dei pochi brand ad avere raggiunto un risultato che non passa inosservato. Il segreto?

Il segreto è un buon bilancio tra prodotto e vita reale. Bisogna essere autentici anche virtualmente, accompagnando la pubblicità e la promozione pura del prodotto a un dialogo con i fan. Fortunatamente MINI offre tanti argomenti di confronto:  il design, la musica, i raduni, ecc. La nostra clientela è variegata nell’età e nel profilo socio-economico, ma il denominatore comune è la passione per l’individualità, che consente di essere speciali. La MINI è infatti personalizzata, unica; comunica gioia, energia, passione e divertimento. Per osservare il mondo con un sorriso e con un tocco di ironia. Questa è la nostra forza.

Deborah Baldasarre





Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MANAGEMENT - 19/01/2016
La Business Mobility nel mondo
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
FOCUS ON - 16/02/2011
Forum della Comunicazione Digitale 2011
MEDIA - 01/04/2014
Qual è il brand che piace di più?
 
 

Business Video