Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
03/05/2011  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Web, Mobile e Smart TV

Se il 2010 non sarà ricordato come l‘anno della ripresa, rimarrà ai posteri come quello delle novità.
Per il settore italiano dei Media, il 2010 ha fatto registrare una crescita superiore al 3%, un dato che ha consentito di recuperare almeno un poco del terreno perduto durate il meno felice 2009.

Secondo l‘analisi dell‘Osservatorio New Media Et TV della School of Management del Politecnico di Milano, considerando complessivamente stampa, radio, tv, Internet e Mobile, il mercato ha raggiunto quota 17 miliardi di Euro, ma la componente principale di questa crescita è dovuta al settore digitale che, con una crescita del 10% circa e un valore nel 2010 di quasi 5 miliardi di euro, rappresenta il 29% del mercato complessivo dei Media.

Le innovazioni lanciate nell‘anno passato sono state davvero numerose: dalla comparsa dell‘iPad e gli altri Tablet, all‘invasione di Mobile Application per Smartphone. Dall‘adozione dell‘Application Store anche per Pc, fino alla diffusione delle Connected Tv. In particolare, la crescente diffusione di Smartphone e lo sviluppo dei nuovi canali hanno messo le basi per una più diretta esperienza dell‘utente nella fruizione Mobile di contenuti Video.

A distanza di quasi 5 anni dal lancio della Mobile-Tv si stanno, quindi, finalmente, gettando le basi  per la nascita di un ecosistema che farà del cellulare un‘ulteriore via d‘accesso ai contenuti Video. In questo senso è nata la Smart TV Samsung che rilancia la tv non più come passiva antenna di ricezione di un palinsesto predefinito, ma attiva secondo le esigenze dell‘utente e sempre connessa alla rete. Con i televisori Smart TV di Samsung è arrivato il momento del Video On Demand (VOD), tra le applicazioni e a molte web TV, si possono vedere anche tutti i video di YouTube. Inoltre con la funzione Your Movie introdotta da Samsung, è la TV che suggerisce i contenuti più interessanti, sulla base delle proprie ricerche precedenti. Grazie alla banda larga il televisore si trasforma in un punto di accesso privilegiato per contenuti web, consente di navigare liberamente su internet con il Web Browsing, anche in Flash, ricercare le Apps  e di utilizzare gli smartphone Samsung e il Galaxy TAB come telecomandi per gli Smart TV.

Grazie alla funzione Search All è anche possibile effettuare le ricerche tra tutte le Apps e, sfruttando il sistema AllShare, anche tra i file che si trovano sui dispositivi compatibili DLNA come computer, telecamere, lettori blu-ray, cellulari e tablet. Inoltre si può dialogare gratuitamente con chiamate e videochiamate tramite Skype in alta definizione (720p).

Dopo gli smartphone tuttofare ecco la successiva trasformazione dei televisori in smart-Tv, con cui video-chiamare, chattare, e navigare in Internet.

Roberta Masella


Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
BRANDING - 23/04/2011
Coca-Cola vs Pepsi
FOCUS ON - 16/02/2011
Forum della Comunicazione Digitale 2011
BRANDING - 02/03/2011
Un Tram Lilla per riscoprire la tenerezza
 
 

Business Video