Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
29/07/2011  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook  versione inglese

Vacanze: tempo di partenze. Tempo di web 2.0

vacanze, web, 2.0,

Sembra essere questo il motto dei ‘vacanzieri digitali‘, i patiti del pc che, anche in tempo d‘estate, non esitano a utilizzare le nuove piattaforme di comunicazione per pianificare il loro periodo di relax lontano da uffici e dall‘afa cittadina.
La Rete offre davvero un‘ampia gamma di possibilità: da proposte su misura per ogni gusto e per ogni tasca fino a quelle last minute in ‘pronta consegna‘, il tutto raggiungibile, oltre che dai siti web dei singoli tour operator, anche da portali di comparazione prezzi e ticketing e da website degli stessi consumatori, nel perfetto stile User Generated Content introdotto dal web 2.0. Il tema del turismo è, infatti, uno degli argomenti più gettonati dai cyberconsumatori che, attraverso la frequentazione di blog, forum e social network, si passano la palla alla ricerca della più bella e conveniente vacanza; fenomeno ben recepito da tour operator, catene di alberghi, spa, parchi di divertimenti, compagnie aeree e marittime, che hanno scelto questi nuovi mezzi di comunicazione come canale privilegiato per il confronto con il proprio pubblico di riferimento, innescando una sorta di battaglia multimediale a suon di offerte e promozioni. 


Expedia, Lastminutetour.com, TripadvisorTrivago, Opodo, Lets.it ed Edreams sono solo alcuni nomi dei contendenti di questa gara all‘ultima vacanza che, non contenti della rete, hanno spostato la loro contesa anche sui dispositivi mobili, sfruttando l‘arma strategica della geolocalizzazione. E a far da sparring partner, gli outlet online come Groupon (in odore di quotazione in Borsa) o Vente Privee, una moda che spopola tra i patiti dell‘affare a distanza, capaci di registrare aumenti di fatturato a doppia cifra nel giro di pochissimo tempo.
La ricetta per il successo? Semplice: contatto diretto con il cliente, ampiezza e profondità nell‘offerta, facilità in fase di scelta del viaggio o del mezzo di trasporto, velocità e precisione in fase di prenotazione e, naturalmente, affidabilità nei pagamenti e nella fornitura del servizio. Il tutto condito da campagne di web marketing altamente targetizzate in grado di sfruttare appieno tutti i mezzi messi a disposizione dall‘advertising online senza alcuna esclusione: newsletter, campagne display e search, video virali su YouTube, contest, advergame, fanpage Facebook e cinguettii su Twitter.
Parola d‘ordine: vietato sbagliare. La blogosfera, difatti, non perdona e ogni minimo errore viene registrato e affidato alla memoria del web che è pari a quella del proverbiale elefante.

Roberto Bonin



Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
FOCUS ON - 11/03/2011
L‘Europa viaggia sul 2.0
MANAGEMENT - 02/08/2011
Manager connessi anche in vacanza
MEDIA - 18/11/2013
Finding Job in 15 Minutes
- 04/08/2011
Flash news sotto l’ombrellone
INTERNATIONAL - 28/08/2013
Tourism in Italy
 
 

Business Video