Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
23/09/2011  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook  versione inglese

La pubblicità sul mobile

app
Uno studio condotto da Yahoo! e  Ipsos (società indipendente che si colloca al quinto posto tra le global research companies – ndr.) ha rivelato che la pubblicità sul mobile è più efficace quando gli utenti stanno facendo shopping dal loro cellulare.

Questo studio fa luce sui comportamenti dei consumatori e sull’utilizzo del mobile per gli acquisti.  Per esempio un terzo del tempo totale speso dagli utenti sul proprio cellulare è da casa; inoltre i modelli di consumo contenuti sul web mobile riflettono i modelli già presenti sul pc. Connecting,  ricerca ed entertaining dominano ancora l’utilizzo del web mobile

Si è riscontrato che gli utenti spendono circa il 38% del loro tempo sul cellulare per comunicare e circa la metà di quel tempo per scopi di intrattenimento o di ricerca. Al contrario solo il 7% del tempo viene speso per lo shopping mobile.

Ovviamente è proprio questo 7% del tempo utilizzato per lo shopping il target più interessante per gli inserzionisti, in quanto è emerso dalla ricerca che gli utenti sono più propensi a guardare gli annunci pubblicitari sul proprio cellulare mentre sono in fase di acquisto. 

Questa scoperta sembra logica se si considera che l’annuncio pubblicitario potrebbe essere percepito come una distrazione quando si utilizza il telefono per comunicare, durante lo svolgimento di ricerche oppure semplicemente quando si utilizza a scopo di intrattenimento.

Al contrario gli utenti sarebbero naturalmente interessati a vedere quali prodotti o servizi sono in offerta prima di finalizzare un acquisto. Si è scoperto che sono più propensi a recuperare un annuncio che hanno visto mentre stavano facendo shopping e, anche se quasi i due terzi degli utenti aveva visto un annuncio durante lo shopping,  più della metà di loro ha cliccato su un ad.

Inoltre la maggior parte degli utenti preferisce fare acquisti attraverso un browser mobile piuttosto che attraverso un app.  Al contrario il connecting e la comunicazione sono maggiormente effettuati al di fuori di un browser.

Per gli inserzionisti queste considerazioni sono importanti perchè indicano la necessità di indirizzare i messaggi in modo appropriato.

Di seguito uno schema interessante su come ottimizzare l’inserzione pubblicitaria sui cellulari e il suo utilizzo.


""


Immagine concessa da Yahoo!

Federica Mariotti



Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 06/02/2009
Edilportale Marketing Awards 2009
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
MEDIA - 08/10/2010
Affermare la Marca sui Mercati Esteri: quando il SEO (posizionamento sui motori di ricerca) aiuta il “branding online”
MEDIA - 13/11/2010
Comunicato stampa visibile su Google? 5 facili trucchi a costo zero!
 
 

Business Video