Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
27/09/2011  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

SCEI: marketing 'ad personam'

sony, ps3, uncharted, giochi, videogame,

Il prodotto giusto per il cliente giusto. Una delle leggi fondamentali del marketing moderno. Una norma che in Sony Computer Entertainment hanno evidentemente ben assimilato e applicato alla loro nuova line-up per il Natale 2011.
Ben distinti, infatti, i tre target di riferimento a cui si rivolgono i prodotti e la comunicazione della multinazionale giapponese: Videogamers, All-Gamers e Kids.
Ai Videogamers, i più irriducibili appassionati di videogiochi, sono riservati giochi a elevato contenuto di pathos ed entertainment come “Uncharted3”, mentre al target All-Gamers, identificabile nei giocatori occasionali, un ricco ventaglio di titoli, distinti a loro volta secondo due ulteriori sottogruppi: Social Gamers e Famiglie. A loro SCEI ha riservato titoli molto divertenti e coinvolgenti, come, rispettivamente, “DanceStar Party” e “Start the Party! 2”, entrambi utilizzabili mediante la piattaforma mobile Move.
Al target Kids, Bambini, infine, è riservata una ricca scelta di titoli appositamente studiati per l'educational e l'infotainment, molti dei quali basati su nomi noti del cinema d'animazione o dei fumetti, come “Geronimo Stilton” e “Cars2”, o su personaggi di fantasia, come “EyePet” e “InviZimals”.
“Per ognuno dei tre target la comunicazione sarà declinata in base alla natura dei prodotti”, spiega Andrea Cuneo, Marketing Director di Sony Computer Entertainment Italia. “Per il target Videogamers, ad esempio, opteremo per una campagna particolarmente d'impatto, tutta all'insegna dell'entertainment, che coinvolgerà cinema, televisione, stampa e trade, e che comprenderà anche un grande evento di lancio in Giordania”. “Particolare focus sarà concentrato sul web e sui social network, mezzi per noi di fondamentale importanza per dialogare e confrontarci con i nostri consumatori”.
Proprio a questo proposito, infatti, la società ha messo a punto un apposito website dedicato ai più piccoli, raggiungibile all'indirizzo www.playstationkids.it, in cui, oltre a giochi, preview e notizie, è presente anche un'area genitori in cui poter reperire utili informazioni e suggerimenti. Molto attiva anche la pagina Facebook di SCEI che ha già all'attivo oltre 100mila fan.
Ma oltre ad aver lavorato sul target, sul packaging e sull'aspetto comunicativo e di promozione, la società ha anche lavorato molto sul pricing, riposizionando molti titoli, soprattutto quelli per PSP del target kids, oltre ad aver lanciato una versione “Street” della PlayStation Portable a 99 euro.
“Abbiamo voluto abbassare la soglia di prezzo al di sotto dei 100 euro e rendere possibile la permanenza nel mondo console a prezzi popolari”, continua Cuneo. “Il nostro obiettivo è quello di allargare al massimo il nostro pubblico, al fine di rendere accessibile a tutti l'ingresso nel modo del gaming”.

Roberto Bonin



Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
FOCUS ON - 20/02/2011
La cravatta fa l’uomo marketing
BRANDING - 12/06/2011
Un rinoceronte a pois per dare nuovo slancio al brand
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
BRANDING - 23/04/2011
Coca-Cola vs Pepsi
FOCUS ON - 16/02/2011
Forum della Comunicazione Digitale 2011
 
 

Business Video