Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
29/10/2011  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook  versione inglese

Anteprima sui trend dell’email marketing

email marketing
Anche quest’anno ContactLab rinnova l’appuntamento con i dati dell’Email Marketing Consumer Report, giunto alla sua terza edizione europea. Si tratta dell’indagine, condotta a livello internazionale, che indaga e mette a confronto i comportamenti degli utenti internet nell’utilizzo della posta elettronica, in cinque Paesi: Italia, Spagna, Francia, Germania e Regno Unito.

In occasione della recente edizione di IAB Forum a Milano sono stati anticipati alcuni dei dati più interessanti, raccolti in anteprima nell’Abstract  che è già disponibile online per il download gratuito.
La ricerca completa verrà pubblicata alla fine di novembre, ma già da ora è possibile avere un’anteprima su alcuni dei trend più significativi a livello europeo.

I numeri dell’email

Il totale di email ricevute ogni giorno in Europa è pari a 5,3 miliardi di messaggi, a cui corrisponde una cifra di 360 milioni di caselle di posta elettronica utilizzate abitualmente.

L’uso dell’email in mobilità

Cresce il numero di utenti che utilizza un dispositivo mobile per consultare la posta: in Italia, si tratta oggi di un comportamento abituale per quasi un terzo degli internauti (27%). La diffusione di smartphone e tablet non si ferma: sempre più le campagne email devono adattarsi a questo nuovo scenario, considerando prioritaria l’ottimizzazione dell’html su dispositivi mobili.

Newsletter e acquisti online

Quali sono i fattori che inducono all’acquisto online? Un dato che emerge dal Report indica che gli utenti sono attratti dalla convenienza delle offerte e delle promozioni veicolate dalle newsletter: il canale email acquisisce un’importanza sempre più di rilievo, in quest’ottica. A quasi la metà degli europei iscritti ad una newsletter che hanno già acquistato online, è capitato di completare un acquisto cliccando su un link contenuto in una newsletter.

La condivisione sui social network

La condivisione dei contenuti attraverso la funzione dello share this presente nelle newsletter non si caratterizza ancora come una pratica particolarmente diffusa: solo l’8% dichiara di attivarsi per divulgare i contenuti di una newsletter, in particolare con l’obiettivo di veicolare promozioni e offerte interessanti. In Italia la percentuale sale all’11%, ed è la più alta tra i cinque Paesi.

La novità: i gruppi d’acquisto

Quali sono le ragioni che inducono gli utenti ad utilizzare (o meno) i buoni sconto/coupon presenti nei siti dei gruppi d’acquisto? Nel Report vengono indagati per la prima volta queste abitudini, per identificare le nuove tendenze nei comportamenti di acquisto online.

In attesa della pubblicazione dei risultati completi, una selezione degli insights più significativi è disponibile nell’Abstract , il cui download è gratuito. 





ContactLab
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MANAGEMENT - 07/11/2012
Kotler: 'L'Italia ha dimenticato il marketing'
FOCUS ON - 19/12/2013
Smartphone e tablet: due medicine contro la crisi
MANAGEMENT - 11/09/2014
eBay punta sull’ispirazione e lancia le sue 'Collezioni' anche in Italia
FOCUS ON - 11/09/2014
Mobile, come migliorare le strategie di marketing
BRANDING - 05/09/2012
Batman per tutti
 
 

Business Video