Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
20/03/2009  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Bisol crea il vino sartoriale

Bisol, viticoltori in Valdobbiadene dal 1542, crea noSO2, il Prosecco senza Solforosa: una produzione sartoriale, creata per il consumatore allergico o, comunque, particolarmente sensibile ai solfiti, che potrà, così, assaporare al meglio la delicatezza del Prosecco.

“Questo Spumante Prosecco, prodotto in quantità limitatissima, proviene dalle colline dell’Altamarca Trevigiana, le colline di Venezia ed è frutto di molti anni di studio e di sperimentazione” spiega Desiderio Bisol, direttore tecnico dell’azienda: noSO2 verrà presentato ufficialmente durante Vinitaly 2009. Il nome di questa particolare versione di Prosecco indica l’assenza totale e completa di aggiunte di anidride solforosa, la cui formula chimica è, appunto, SO2. noSO2 richiama, inoltre, la tipica espressione dialettale “no so”, che indica un qualcosa di misterioso, tutto da scoprire. Si tratta, quindi, di una versione molto speciale di Prosecco che ricorda le piccole vinificazioni fatte tradizionalmente nelle case dei nostri contadini.
Uno spumante prezioso, come sottolinea il packaging estremamente funzionale: la bottiglia, infatti, viene avvolta da un foglio di alluminio proteggendolo dalla luce, che ne danneggerebbe la delicata struttura. Grazie alle ricerche enologiche più avanzate e alle attente pratiche di lavoro in vigneto ed in cantina, si è raggiunto un livello tale da poter minimizzare le dosi di solforosa utilizzate. Nel caso di noSO2 la famiglia Bisol ha scelto addirittura di eliminare l’aggiunta di questo elemento, e di affinare dei criteri di vinificazione particolari ed innovativi che mirano a far  in modo che il lievito, durante la vinificazione, produca poca solforosa, poiché durante la rifermentazione se ne produce una discreta quantità già in modo naturale. “Il risultato ci ha stupito ed entusiasmato” commenta Desiderio Bisol “gli amanti del vino più  sensibili premieranno questo sforzo, frutto di molti anni di studio,  di sperimentazione e di lavoro”.



ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
BRANDING - 23/04/2011
Il tricolore esplode in adv
BRANDING - 12/06/2011
Un rinoceronte a pois per dare nuovo slancio al brand
BRANDING - 23/04/2011
Coca-Cola vs Pepsi
BRANDING - 29/05/2011
Fiat 500 by Gucci
BRANDING - 06/09/2010
Fiberceutic di L’Oréal Professionnel
 
 

Business Video