Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
03/02/2012  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

La televisione… senza occhiali

TV 3D

L’invasione del 3D continua.

Nell’ottobre del 2010 è avvenuta la prima trasmissione televisiva in 3D: la Ryder Cup. Allora si poteva vedere solo con gli occhialini, ma già si vociferava l’idea di un futuro senza.

A partire dal 2011 abbiamo visto un cambiamento importante riguardante il tridimensionale: si può vedere 3D anche senza i famosi occhialini. Già da marzo scorso la consolle di gioco Nintendo 3DS ha fatto molto parlare di sé, sia in positivo che in negativo, proprio per la sua particolarità di supportare giochi tridimensionali senza la necessità di occhialini.

Il grande annuncio riguarda, però, le TV 3D senza occhiali. Toshiba ha già dimostrato le Tv glass-free in Giappone e ha annunciato, in occasione del CES 2011, che la TV 3D senza occhiali più grande di 40” arriverà a livello mondiale nel loro anno fiscale 2011 che va da Aprile 2011 a Marzo 2012. Al CES 2012 è stato dichiarato che il lancio avverrà nel primo trimestre di quest’anno partendo dagli Stati Uniti.

All’IFA 2011 di Berlino avvenuta lo scorso settembre, è stato presentato il nome di questa nuova TV: Regza 55x3, ma in Italia è conosciuta come ZL2. Il prezzo è pari a 900.000 yen, quasi 8.500 euro.

E’ un televisore con display a 55 pollici e utilizza una tecnologia che “segue lo sguardo dello spettatore” con particolari lenti e nove angolazioni diverse. Infatti la tecnologia 3D glasses-free si basa sul principio di stereoscopia che prevede l’invio di immagini leggermente diverse all’occhio destro e all’occhio sinistro. Sarà poi il cervello dello spettatore a ricostruire i dati creando l’effetto tridimensionale. Per ottenerlo senza occhiali la struttura lenticolare deve provvedere ad inviare immagini opportune verso l’occhio dello spettatore. Inoltre la telecamera monitorizzata inserita nella cornice è in grado di riconoscere fino a 9 persone e quindi di inviare immagini a tre dimensioni percepibili per tutti gli spettatori.

Si potrà anche scegliere se vedere i contenutiin 3D oppure in 2D con una risoluzione quattro volte superiore al Full HD.

I primi tester segnalano che l’angolo visivo sarà comunque limitato e che quindi si dovrò stare abbastanza fermi con la testa, tuttavia al momento è l’unica soluzione presente in modo ufficiale sul mercato.

A questo punto non possiamo far altro che attendere la nuova tv!

Arianna De Felice



Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 04/12/2011
Striscia la Notizia: un fenomeno non solo televisivo
MEDIA - 01/07/2011
La città d’arte e la web tv
MEDIA - 04/12/2011
Tempi stretti e piccoli budget
FOCUS ON - 13/10/2014
International Events & Relational Strategies GrandPrix: ancora aperte le iscrizioni
FOCUS ON - 06/10/2011
Cervello femminile e cioccolato
 
 

Business Video