Registrati | Login
  

Facebook Community Twitter LinkedIn Rss
FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
17/02/2012  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook  versione inglese

Google Nuova privacy: cosa dovete sapere prima del 1 marzo'12

www, internet, online

In questi giorni sta aumentando la discussione sulle nuove regole di privacy che Google cambierà a partire dal 1 marzo 2012. L’unione europea è arrivata addirittura a chiedere a google di posticipare il lancio di questo nuovo modo di trattare i dati personali. Se non avete occasione di andare a documentarvi sulla questione, quest’articolo sintetizza le cose più importanti che dovete sapere come utenti prima del D day (anzi G day) del primo marzo 2012.

 1) Google unifica tutto sotto un’unica privacy policy per personalizzare ancora di più le pubblicità che ci presenta.

Fino ad oggi ogni prodotto Google (ricerca, gmail, youtube, calendario, etc) aveva una sua policy specifica costruita nel tempo. Mi sono preso la briga di leggerne quattro e ho notato varie ‘differenze’ che legano le mani a Google che cosi non può sinergicamente adattare la sua pubblicità all'utente in base all'incrocio dei nostri comportamenti su diversi canali. Esempi se nel mio calendario in Googlescrivo ‘Luna di miele’ per il 18 giugno 2012, è probabile che quando stia visitando un sito partner di google (tutti quelli che hanno adsense) mi sia proposto un display legato ai matrimoni che mi dice ‘Ha già prenotato il viaggio per la tua luna di miele di giugno 2012?’.

 A mio parere, con la nuova policy Google dice in sostanza ‘se vuoi usare i nostri strumenti gratuiti, le regole del gioco sono uniche e mi permetti di profilare a 360 su tutte le mie piattaforme la pubblicità che servo in uno qualsiasi dei prodotti che usi’.

 In questo modo Google si apre le porte a una microtargetizzazione della pubblicità a 360 gradi che gli permetterà di capire meglio inostri gusti e le nostre intenzioni e quindi di porre le basi per sviluppare google+ plus your world, in altre parole la ricerca integrata alle nostre relazioni ovvero la social search ( se volete chiamarla pure ‘so molto di te al punto da prevedere quello di cui hai bisogno’). Qualcuno in Facebook (forse le banche azioniste che hanno raddoppiato la stima del valore dell’azienda in meno di 6 mesi) ha capito il pericolo e per questo ha deciso di anticipare lo sbarco in borsa di qualche mese.

 Cosa deve fare quindi l'utente medio alla luce di tutto ciò?

In primis capire meglio come funziona google, prima che Google (o facebook) sappiano tutto (o quasi) su di lui.

Per le aziende invece abbiamo l’ennesima conferma che il marketing digitale ed i canali Google e facebook diventeranno sempre più importanti e strategici.

 Se vi piace l’articolo condividitelo!Buon Marketing a tutti.


Ale Agostini

Autore di “Trovare clienti con Google”- Hoepli

Clicca qui Seguirmi su Twitter o Facebook




Bruce Clay
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
FOCUS ON - 01/04/2014
Pesce d'aprile!
MEDIA - 19/02/2011
PR online e motori di ricerca
MEDIA - 27/02/2011
Trucchi di ricerca su Google: Risparmia 1 h al mese
FOCUS ON - 30/03/2011
Il valore di Google
MEDIA - 10/09/2011
Google Panda sbarca in Italia
 
 

Business Video