Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
15/03/2012  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Pinterest: 3 motivi per testarlo per il Vostro Business

Pinterest
Qualcuno sostiene che sarà la grande sorpresa del marketing digitale nel 2012: parliamo del nuovo social PINTEREST. Si tratta di un nuovo social media visuale (immagini + video) in cui gli utenti (persone o aziende condividono elementi visuali e li classificano per categoria (pin board). Ogni pinboard ha 1 o più immagini caricate (pin) che possono poi essere condivise (pinning) o riprese (repin) dall'utente (che viene chiamato pinner). Gli utenti possono seguire sia uno specifico pinboard oppure l'utente (e quindi tutti i suoi pinboard)

Da una serie di evidenze dagli USA (time inc, mashable) sembra che Pinterest sia un ottimo generatore di traffico verso il sito web (almeno quanto Twitter e Facebook)a patto che abbiate una visual identity forte derivata dal loro portafoglio prodotti (esempi Online retailer Etsy) o da campagne pubblicitarie o infografiche visivamente forti (#GEInspiredMe campaign o mashable).

Pinterest permette agli utenti di loggarsi con l'account facebook/twitter, cosa che ha velocizzato l'aumento della base di utenti. Ciò permette anche di condividere facilmente ogni pinning attraverso i bottoni like e tweet che si trovano a lato di ogni immagine, creando sinergie tra i 3 social media.

Se avete già qualcosa di forte e impattante dal punto di vista visivo, ci sono chiari vantaggi e sinergie nell’ avere una presenza aziendale/personale attiva su Pinterest:

A) Indicizzazione nella serp Naturale di Google di una pagina http://pinterest.com/VostroNome, che certamente aumenterebbe i web signals controllati dall'azienda nei primi 15 risultati per ricerche di marca o meglio ancora per ricerche associate ad una campagna offline (TV / Affissioni, etc).

B) Link in ingresso che potrebbero aumentare il traffico da referrals.

C) Creazione di una identità visiva derivata dalla pubblicità che già avete creat molte grandi marche hanno capito la forza delle immagini come meccanismo di attrazione della base utenti target. In questo senso Pinterest permette sia di sfruttare del contenuto visivo già posseduto (campagne tv, foto di prodotti/ staff/clienti/ eventi), sia di crearne a doc rendendo in forma visiva i dati divulgabili posseduti dall' azienda. Tra l’altro ricordo il mio post che spiega come da Google è possibile ricercare le immagini sul web e controllare se qualcuno le ha usate a vostra insaputa.

In sintesi, se la vostra azienda ha una forte identità visiva fatta di immagini e video (che avete già pagato), vale la pena di testare Pinterest.Al momento il network funziona ancora ad inviti, se avete bisogno di richiedetemelo su Twitter.

Ale Agostini

Autore di “Trovare clienti con Google”- Hoepli

Clicca qui Seguirmi su Twitter o Facebook







Bruce Clay
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
FOCUS ON - 25/02/2011
Senza il web, non esisterei…
FOCUS ON - 01/04/2014
L'ecommerce oltre i confini nazionali
MEDIA - 27/02/2011
Trucchi di ricerca su Google: Risparmia 1 h al mese
FOCUS ON - 30/07/2014
eCommerce, cosa comprano gli italiani all'estero
MEDIA - 15/02/2011
Buon compleanno YouTube
 
 

Business Video