Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
20/03/2012  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Milano Marathon, si corre in 2.0

Non più singoli eventi, ma veri e propri brand che vivono e respirano 365 giorni all'anno. Il gruppo Rcs Sport – La Gazzetta dello Sport si conferma all'avanguardia nella comunicazione e nella promozione delle sue importanti inizative sportive. Se con la strategia 2.0 del Giro D'Italia è riuscito a superare il momento buio che il ciclismo ha vissuto negli anni '90, dopo i ripetuti scandali doping, adesso ci riprova con la Maratona di Milano, giunta alla dodicesima edizione, che si reinventa in chiave social.

Lunedì 19 febbraio è stata presentata l'app ufficiale per iPhone, sviluppata insieme ad  Accenture, azienda globale di consulenza direzionale, servizi tecnologici e outsourcing. Un nuovo e significativo strumento mobile per la Barclays City Marathon, organizzata dal Consorzio Milano Marathon (composto da RCS Sport – La Gazzetta dello Sport e Rosa &Associati), in programma il prossimo 15 aprile.

Un'applicazione grazie a cui i maratoneti possono monitorare i tempi di percorrenza, distanza, passo, velocità istantanea, calorie perse, mentre i tifosi possono seguire più concorrenti contemporaneamente, visualizzandoli direttamente sulla mappa del percorso. Attraverso la configurazione del proprio profilo è inoltre semplice effettuare la condivisione delle proprie performance via mail o via Facebook e importare liste di amici runners tramite le rubriche di Facebook e Twitter, vivendo così la maratona in un’ottica social.  Durante la maratona sarà possibile seguire in Live Tracking i partecipanti prescelti: attraverso la sezione Follower si possono infatti scegliere, gratuitamente, da 3 a 5 runner rintracciabili per nome, cognome e numero di pettorina. I prescelti - rintracciati grazie alla tecnologia GPS - vengono così visualizzati sulla mappa del percorso. Infine, per restare sempre informati, basta accedere a News o Events e consultare le ultime notizie dedicate alla maratona e al Marathon Village, con gli aggiornamenti continui sulla manifestazione che si possono condividere attraverso i maggiori social network Facebook e Twitter.
Dopo il 15 aprile la app continuerà a vivere e sarà arricchita di nuovi contributi: grazie alla mappatura dei parchi e dei percorsi di running presenti in città – progetto sviluppato in progress dal Comune di Milano -  sarà possibile individuare gli amici che si stanno allenando durante la giornata, condividere in tempo reale il percorso e lanciare competizioni a distanza. La app permetterà ai runner milanesi di vivere una esperienza unica e di conoscere percorsi nascosti in città e nuovi spazi in cui allenarsi, oltre che creare una vera e propria community di runners.

Abbiamo intervistato Alessandro Curti, che si occupa di marketing e comunicazione per il settore Running di Rcs Sport.. In anteprima la notizia della Twitter Marathon, l'ultima iniziativa 2.0 del gruppo.

Social network e ora un'innovativa app. Rcs sempre all'avanguardia?
Ci proviamo! L'applicazione è un passo molto importante, ma la nostra attività sui social network va avanti da tempo. Il settore digital di Rcs si occupa di rendere dinamici e interessanti i nostri canali Facebook, Twitter e YouTube. Su Facebook siamo molto attivi (aggiornamento costante e più di 7000 like) ma è su Twitter che vantiamo uno dei migliori risultati in Europa, con quasi 9000 follower. Nel tempo il nostro impegno sul web si è rafforzato. Attualmente investiamo circa il 10% del nostro budget per lo sviluppo della nostra presenza in rete (30% per lo sport production, 60% in comunicazione ndr).

Cos'è la Twitter Marathon?
È un'iniziativa che parte la sera di oggi (19 febbraio ndr) e che consiste in una sorta di fiaccolata internazionale sulla piattaforma di microblogging. Per 26 giorni – 26 come le miglia della maratona – verrà condiviso ogni giorno un tweet sui valori della maratona postato dai profili Twitter di 26 importanti maratone internazionali, dal Sudamerica all'Australia, dagli Stati Uniti alla Cina fino alla Groenlandia. Allo scadere del ventiseiesimo giorno si arriverà al 15 aprile, data della Maratona di Milano, in cui organizzeremo un evento dove i messaggi circolati su Twitter prenderanno vita con delle lanterne luminose, come una fiaccolata olimpica. La location è ancora da definire (si parla di Palazzo Reale, in piazza Duomo ndr).

Rcs ha dimostrato, grazie all'esperienza del Giro D'Italia, di saper trasformare un evento in un vero e proprio brand, che vive 365 giorni l'anno. Una strategia che si appoggia molto sul web 2.0 e tutte le sue opportunità. Si vuole fare lo stesso con la Maratona?
Certamente. È questa la nostra filosofia. Far respirare un evento tutto l'anno, coinvolgendo il più possibile la gente grazie anche alle nuove tecnologie. La presentazione di questa app, per esempio, è un deciso passo in avanti su questa strada. Al di là della copertura dell'evento in sé, gli appassionati potranno vivere la maratona tutto l'anno, grazie alle news, agli aggiornamenti e alle innovative funzioni per il training degli aspiranti runners.

Da quanto tempo seguite questa linea?
Il nostro anno di svolta è stato il 2010, quando la maratona cambiò data, diventando primaverile mentre prima veniva celebrata in autunno. Un cambiamento che innescò una vera e propria rivoluzione anche nell'immagine – modificammo colori, logo e altri elementi visual - e nella comunicazione, cominciando a utilizzare i social network e spingendo sempre di più nella creazione di una community.

In che modo riuscite a coinvolgere gli appassionati?
Stimolando il dibattito e ascoltando la voce del nostra comunità. Già diverse volte abbiamo promosso alcune daily question, chiedendo ai nostri utenti consigli e pareri su diversi aspetti della maratona. Adesso, in previsione della campagna per la maratona 2013, intensificheremo iniziative di questo tipo e prenderemo in considerazione le idee che vengono dalla Rete. Questo per coinvolgere sempre di più gli appassionati alla maratona, anche nella fase decisionale.

Nino Fricano


Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
FOCUS ON - 15/03/2011
Il business dei social network
FOCUS ON - 22/02/2011
La scuola apre ai social network
FOCUS ON - 18/02/2011
Social network: non solo relax
FOCUS ON - 15/04/2011
Una chance per l’arte emergente
MANAGEMENT - 21/12/2012
Il futuro del marketing
 
 

Business Video