Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
17/04/2012  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

QR Code: trait d'union tra il mondo cartaceo e quello multimediale

Cos’è un QR Code? E’ un codice a barre bidimensionale, che viene utilizzato per memorizzare informazioni generalmente destinate ad essere lette tramite uno smartphone. In Italia, la prima realtà specializzata in Codici QR si chiama Smart Appael The QR Experience, ed è un progetto che permette di trasformare ogni momento di comunicazione mono direzionale in occasione di dialogo col consumatore tramite un QR Code.

“Recenti indagini hanno dimostrato che oggi il 28% della popolazione italiana possiede uno smartphone - spiega Angelo Faravelli, ad di Advance Brand Appeal e socio fondatore di Smart Appeal insieme a Nicola Pellegrini - mentre si calcola che nel 2014 gli smartphone supereranno i desktop. Un mercato quindi in continua evoluzione ed espansione. Creare ora nuovi strumenti per questo settore significa guardare oltre, e anticipare quello che tra due anni sarà la quotidianità”.

Nato per tenere il passo con i nuovi media, Smart Appeal si appresta a diventare il pioniere nel settore della comunicazione, andando a presentare nuove metodologie di dialogo realizzate proprio grazie ai codici QR.Smart Appeal realizza e studia i vari utilizzi dei codici QR secondo diverse tipoligie di intervento: dall’utilizzo all’interno dei packaging, alle ricerche di mercato, dalla comunicazione, all’ottimizzazione dei contenuti web.

QR Code : trait d'union tra il mondo cartaceo e quello multimediale è il titolo della ricerca on-line realizzata da Smart Research, partner nel progetto mobile, e terminata da poche settimane .
I dati sono impressionanti: ormai gli Smart Phone, sono il 53% dei cellulari presenti sul mercato e sono in aumento vertiginoso (+38% da novembre 2011) le persone che hanno "bippato" almeno una volta un codice QR.
Nicola Pellegrini, President and founder at Smart Research srl ha commentato la ricerca insieme a MyMarketing.Net

“L'idea della ricerca nasce con Angelo Faravelli con cui abbiamo sviluppato il progetto sul QR Appeal perché l'idea di partenza era utilizzare il QR code sul pakaging, poi ci siamo resi conto che poteva essere utilizzato per tanti mezzi di comunicazione, dato che collega l'off line con l'on line. Ci siamo resi conto che pur essendo presenti alcune informazioni sulla penetrazione dei cellulari e smartphone in Italia, quello che davvero mancava era una ricerca che dicesse quale fosse l'atteggiamento del consumatore verso questi codici.

Potremmo dire che quando abbiamo iniziato non c'erano informazioni QR-centriche. Adesso, alla quarta edizione della ricerca, se da un lato c'è stato un forte incremento nell'utilizzo dei codici QR da parte di chi li mette a disposizione del pubblico e di chi li scannerizza, avevamo la necessità di verificare l'effettivo ritorno e apprezzamento degli utenti. Il problema è che oggi non si costruisce materiale adeguato per il mobile, bisogna riadattare i testi, i formarti e le immagini, per il mobile altrimenti non saranno di qualità, per dirla in maniera semplice: l'offerta non è ancora ottimizzata per il device addetto a quelle comunicazioni. Rimane per adesso un forte divario tra quella che è la crescita nell'utilizzo e la soddisfazione degli utenti.

La soluzione è cercare una trascodifica, che non significa reinventare il sito internet, ma ottimizzarlo con un totale adattamento al formato più piccolo. Non farlo significa perdere grandi opportunità e creare clientela insoddisfatta, dato che un sito ottimizzato crea fidelizzazione. Bisogna essere aderente al tema e tenere a mente che il mobile è il luogo delle applicazioni, non della navigazione: diretto al punto, dando priorità alla contestualizzazione di quello che offro in maniera puntuale.


In allegato gli highlights della ricerca

Roberta Masella

 


 













LEGGI GLI APPROFONDIMENTI DELL’ARTICOLO!
 QR Code : trait d'union tra il mondo cartaceo e quello multimediale
Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
BRANDING - 23/04/2011
Coca-Cola vs Pepsi
FOCUS ON - 16/02/2011
Forum della Comunicazione Digitale 2011
BRANDING - 02/03/2011
Un Tram Lilla per riscoprire la tenerezza
 
 

Business Video