Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
24/05/2012  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Create24: l'arte digitale in 24h

Ventiquattro ore per dimostrare la propria creatività nell’ambito delle 'arti digitali' (copywriting, grafica e illustrazione, sound design, fotografia, video e animazione), applicata allo svolgimento di un tema svelato solamente al momento del lancio della competizione. Un massimo di 30 squadre composte da un minimo di due ad un massimo di quattro persone. Un luogo fisico ben definito dove sviluppare il proprio progetto: uno spazio dedicato nella sede di Seat PG, a Torino, la Local Internet Company impegnata nel promuovere innovazioni digitali che agevolano la vita quotidiana dei consumatori e supportano le imprese, fonte di idee e soluzioni creative con un forte impatto sul tessuto economico e sociale italiano.

È questo l’originale format di Create 24, il concorso aperto a professionisti, amatori, studenti e appassionati che prenderà il via il prossimo 31 maggio alle ore 12 per concludersi il giorno
seguente alla stessa ora, nell’ambito del Digital Experience Festival la manifestazione ideata e
organizzata dall’Associazione Luoghi di Relazione, che prenderà il via a Torino il prossimo 25 maggio,  incentrata sul tema dell'influenza delle tecnologie digitali sulla vita quotidiana delle persone e di cui Seat Pagine Gialle è Main Partner. Il concorso, realizzato con il contributo determinante di Seat PG, la sponsorship di Casa.it e la partnership tecnica con Wacom e iStockphoto, in linea con la filosofia ispiratrice del Festival, intende fornire l’occasione per un confronto ed una riflessione dell’impatto del digitale nell’esperienza quotidiana, individuale, collettiva, professionale e privata e creare uno spazio di confronto e di incrocio di competenze.

Roberto Veronesi, Direttore Comunicazione di Seat PG ha raccontato a MyMarketing.Net qualche interessante retroscena del Festival e il ruolo di Seat PG.

Come nasce Create 24?

Create 24 fa parte di uno dei quattro filoni del Digital Experience Festival, in particolare del filone della creatività. La formula che ci hanno proposto gli organizzatori del Festival ci è subito piaciuta moltissimo perché è davvero innovativa: ha una durata di 24h e la premiazione avviene il pomeriggio stesso. Come Seat abbiamo aderito immediatamente perché negli ultimi anni Seat è divenuta un'azienda che punta sulla creatività e l'innovazione. Solo le app che abbiamo realizzato negli ultimi due anni e mezzo, come pagine gialle o Glamoo, hanno raggiunto i 3 milioni di download: sono strumenti che consentono a utilizzatori di tablet e smartphone di rendere più facile la vita. Inoltre Seat è riuscita a portare sul web circa 200 mila piccole medie aziende italiane, questo spiega perché ci siamo innamorati subito della formula di Create 24 in cui abbiamo vosto la possibilità di esprimere ancora una volta la nostra vocazione.

Come mai la terza edizione si svolgerà a Torino e non a Milano?

Gli organizzatori dell'Associazione Luoghi di Relazione hanno deciso di spostare la terza edizione del Festival a Torino, ma in seguito potrebbero muoversi anche verso altre città, con l'intenzione di portare la cultura digitale in tutta Italia, senza contare che la nostra sede storica è proprio a Torino e questo è piaciuto ancor di più, anche se noi siamo comunque presenti su tutto il territorio, Torino è un po' la capofila del progetto Torino Smart City, il fulcro della diffusione digitale. Penso che dopo le edizioni milanesi, in futuro l'iniziativa potrà essere portata in giro per l'Italia mantenendo comunque relazioni con le città in cui è stata fatta negli anni precedenti. Mi fa piacere citare una cosa che ha meno a che fare col digitale, ma testimonia certamente l'impulso creativo di Seat: nel 2003, grazie al progetto 'Pagine bianche d'autore' abbiamo promosso la creatività dei giovani italiani, le opere sono state raccolte e votate attraverso il digitale e questa arte è giunta nelle case di tutti gli italiani. Si è trattato di un'edizione di grande fortuna che ha promosso e lanciato a livello mondiale artisti che hanno avuto in seguito molto successo, oltre che della prova di come piattaforme diverse possono coesistere ed essere trampolino di lancio l'una per l'altra.

Può dare un'anticipazione - anche teaser - su quale sarà il tema del contest?

Posso dire che suggerirei ai partecipanti di fare molta attenzione agli eventi più importanti che saranno presenti nell'agenda digitale..potrebbe essere d'aiuto.

Quale sarà il ruolo di Seat PG?

Seat PG metterà a disposizione una fetta intera della propria sede, una palazzina intera sarà infatti a disposizione dei giovani creativi per la durata del contest stesso, forniremo tutti i supporti logistici necessari, oltre all'auditorium in cui nel pomeriggio del 1 giugno avverrà la premiazione. Noi offriamo le nostre attrezzature e tutte le competenze dei nostri operatori.

Il bando per partecipare all’iniziativa è già disponibile on line sul sito www.digitalfestival.net e le iscrizioni si chiuderanno il prossimo 29 maggio 2012.


Roberta Masella


ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
BRANDING - 23/04/2011
Coca-Cola vs Pepsi
FOCUS ON - 16/02/2011
Forum della Comunicazione Digitale 2011
BRANDING - 02/03/2011
Un Tram Lilla per riscoprire la tenerezza
 
 

Business Video