Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
29/05/2012  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

L’arte del Bel Paese a 'piccoli' click

Chi l’ha detto che i bambini si devono per forza annoiare durante una visita al museo? Si chiama KAT - Kids Art Tourism - ed è il nuovo portale informativo bilingue pensato apposta per le famiglie di tutto il mondo che vogliono visitare le più belle città d’arte italiane insieme ai propri figli. Il sito (www.kidsarttourism.com) raccoglie tutte le proposte che i musei studiano per i piccoli, gli itinerari a misura di bimbo, i laboratori e le attività culturali utili per far 'vivere' l’arte anche alle generazioni più giovani in modo giocoso, affinché, crescendo, diventino adulti curiosi e appassionati.

Con KAT, è possibile reperire ogni giorno idee innovative e coinvolgenti per avvicinare i propri figli o nipoti all’esperienza estetica e allo studio della storia italiana, senza rendere il tutto un pesante obbligo. Nato dalla mente vulcanica di Elisa Rosa, mamma-architetto e grande viaggiatrice, e supportato da un team di esperti, il portale è ricco di curiosità, fotografie e link di approfondimento. “Avendo trascorso molti anni all’estero con la famiglia - racconta Elisa -  ho avuto la conferma che l’Italia rimane uno dei Paesi più interessanti a livello mondiale per la sua offerta culturale, ma purtroppo si avverte un leggero ritardo per quanto riguarda le proposte dedicate all’infanzia. Per questo, da mamma di tre bambini, ho desiderato fare qualcosa per loro, i più piccoli, e al tempo stesso favorire la conoscenza delle nostre meraviglie all’estero”.

Il sito è utile anche alle famiglie che hanno la fortuna di vivere in una città d’arte e che desiderano scoprirne le novità in modo divertente e appagante: Venezia, Firenze, Roma, Milano, Napoli, Genova sono già coperte da KAT, ma il servizio è in continua espansione, sempre aggiornato sulle iniziative culturali della penisola, nonché su fiere e eventi culturali segnalati nelle sezioni 'news' e 'agenda'. Sempre in ottica 'family friendly', il sito è impreziosito anche dalla proposta di una selezione di libri per bambini sull’arte e l’architettura delle città trattate: attraverso splendidi disegni, un testo semplice e spesso anche piccoli giochi e quiz, questi libri introducono i bambini alla conoscenza delle bellezze italiane, preparandoli alla visita vera e propria. E per facilitare ulteriormente la cosa, è attivo il collegamento al sito di Amazon. Non mancano i giochi sull’arte, l’architettura e i personaggi storici italiani: un’intera sezione del sito studiata appositamente per i bambini con quiz online e il gioco con la mascotte di KAT, il gattino arancione, protagonista di un concorso interno che mette in palio simpatici premi.

Mamma Elisa ha raccontato a MyMarketing.Net la storia di KAT

Da dove nasce l'idea di realizzare un progetto bilingue anche per i più piccoli?

L'idea nasce principalmente da tre mie grandi passioni: quella per bambini (i miei e quelli degli altri). Amo la loro capacita’ di stupirsi e di vivere  come un’avventura e con entusiamo  anche le cose piu’ banali. La passione per l’architettura e l’arte, per formazione certo (sono architetto), ma anche perche’ fin da bambina sono stata educata dalla mia famiglia ad avere la sensibilita’ verso le cose belle. Infine,da italiana spesso residente all’estero (ho vissuto a Parigi, in India e sono prossima a ritrasferirmi fuori Italia), ho una gran passione per il nostro Paese, che con nostalgia ritengo uno dei più belli. Vorrei con questo sito invogliare le famiglie italiane e quelle di tutto il mondo (per questo il sito e' bilingue) a visitare il “Bel Paese”;  indirizzandosi invece a quelle famiglie  che hanno la fortuna di abitare in una delle bellissime citta’ d’arte italiane, vorrei esortarle ad approffittare, approffitare, approffitare! di tutto quello che  queste citta’ offrono. L’Italia, si sa, non e’ proprio il paese piu’ “family friendly” che ci sia; KAT vuole mostrare ai genitori come resti comunque una delle mete piu’ ricche di cultura, arte e architettura… anche per i bambini!

Come pensa che si evolverà il portale? Potrebbe contemplare l'idea di legarsi alle istituzioni e farlo diventare un progetto educativo a livello nazionale?

Dopo tre mesi di duro lavoro il sito era online; naturalmente l'idea e' quello di ampliarlo molto di piu' aggiungendo altre citta', anche quelle meno conosciute.
Ho già pensato di presentare il progetto al ministero dei beni culturali;  so che non è proprio il momento storico per sperare nei fondi delle istituzioni, mi piacerebbe avere almeno il patrocinio. Vorrei avere dei dati molto convincenti  (numero di visite e quantità di dati inseriti nel progetto) prima di presentare il progetto, ma sicuramente, e spero presto, lo faro'.

Quali sono le attività ri-creative che pensa siano più necessarie, ma anche più indicate per l'apprendimento di un bambino?

Questa e' una domanda per un pedagogista, non per me... Penso, però, dalla mia esperienza di madre di tre figli, che l'importante sia che il bambino possa svolgere attività in cui possa dare il meglio di sé, scoprendo e sfruttando le proprie doti. Le attività che presento nel mio sito sono tutte legate a opere esposte nei musei o a edifici storici; sono quindi attività che servono per far scoprire l'arte ai bambini, attraverso la sperimentazione della propria creatività. Per me, personalmente, il fine più importante che dovrebbero avere è quello di portare il bambino alla consapevolezza  di quanto sia fortunato a vivere  in un paese così ricco di cultura e arte; di quanto tutto ciò che lo circonda sia speciale e frutto di lavoro e dedizione sviluppati nel corso dei secoli. Ho vissuto in un Paese che per molti aspetti è ancora terzo mondo e dopo un'esperienza così forte rattrista tornare in Europa e captare questo spirito pessimista e di malcontento generale. Viviamo, nonostante tutto, in un luogo meraviglioso. Abituiamo i  nostri bambini ad accorgersene ed ad approfittarne! KAT è nato per questo, per promuovere questi concetti.

Roberta Masella



Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
BRANDING - 23/04/2011
Coca-Cola vs Pepsi
FOCUS ON - 16/02/2011
Forum della Comunicazione Digitale 2011
BRANDING - 02/03/2011
Un Tram Lilla per riscoprire la tenerezza
 
 

Business Video