Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
06/06/2012  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Sportivi, golosi e informati

Scricchiola l'adv su Facebook, con giganti che destinano ad altri luoghi virtuali i loro faraonici budget. E le azioni del colosso in blu perdono punti su punti sotto la mannaia delle contrattazioni del Nasdaq ma con il miliardo di persone che ancora aggiorna il proprio status, infischiandosene delle recenti proiezioni che collocano nel 2020 l'ultimo log-out dalla creatura di Zuckerberg, Facebook resta una dettagliatissima cartina al tornasole per cavalcare gusti e tendenze dei suoi utenti, tra cui spiccano anche gli italiani, sempre più connessi anche in mobilità per aggiornare il proprio status, spolliciare i loro like e sbirciare quello che fanno i loro 'amici'. L'ultima analisi targata BlogMeter fotografa il lato tricolore di Facebook da cui emergono gusti e passioni tutte italiane, orgogliosamente condivise attraverso il rapido clic sulle variopinte fan pages di brand, squadre di calcio e aziende.

Il cuore degli italiani, secondo la rigida tirannia dei numeri batte per Milan, Ferrari e Nutella che fanno il pieno di like superando la soglia dei sei zeri. 10 milioni per i diavoli rossoneri, otto e mezzo di 'mi piace' per le rosse di Maranello e la crema alla nocciola incanta 4 milioni di golosi.
Il quadro che emerge dai dati del 'Facebook Social Analytics' di BlogMeter nel mese di maggio tiene conto di due dati, il numero di fan e il loro coinvolgimento da parte dei brand.
“La forza del brand esercita senz’altro una capacità magnetica per avvicinare gli utenti, ma non è abbastanza se non gli si affianca una chiara strategia tesa a coinvolgere le persone all’interno di un rapporto che in qualche modo sia vissuto come gratificante o utile”, puntualizza Vincenzo Cosenza, esperto di social media e responsabile della sede romana di BlogMeter.  Milioni di fan e percentuali risibili di engagement sono una contraddizione in termini, meglio poter contare su poche migliaia di fan che interagiscono quotidianamente con la pagina.

Tra i top brand per numero di fan nel Paese del calcio più bello del mondo spiccano senza nessuna sorpresa i grandi club del pallone, il Milan è seguito da Juventus, Inter e Roma. Il trionfo del palato è testimoniato dal boom di fan di brand del gusto come Magnum, Kinder Bueno, Kinder Cioccolato, Pan di Stelle, ancora Kinder, Martini, Cornetto Algida, Baci Perugina, Estathè. Sportivi, golosi e fedeli seguaci de Lo zoo di 105 e di Mtv, questo il quadro della maggioranza degli italiani su Facebook.

Un quadro che cambia radicalmente se dai numeri nudi e crudi si passa a considerare la percentuale di interazione tra la pagina e la fan-base. Qui a primeggiare è la free-press con Leggo che sin dalla rinnovata testata si presenta come organo della nuova “social press”. Ogni 1000 fan, quelli che interagiscono con la pagina sono in media 80. Il canale satellitare di televendite Qvc Italia ne attiva 56/1000. Buono il piazzamento anche Visit Trentino, l’azienda di promozione turistica regionale e la social media agency Hub09-Social Design. L’agenzia è preceduta dalla pagina ufficiale del Giro d’Italia, ma a sua volta straccia senza tanti complimenti corazzate come Il Giornale, Il Manifesto, Il Messaggero, Il Fatto Quotidiano, Repubblica, Repubblica XL, Il Secolo XIX e Panorama.it, emittenti radio come Virgin Radio, la rete all news TGcom24, Servizio Pubblico di Santoro. In classifica si trovano anche pagine dedicate allo sport - S.S. Lazio, Seria A Tim e Juventus - e alla bellezza, Yves Rocher Italia.  “Può sembrare strano che Leggo e Qvc registrino valori di engagement più alti di Repubblica – precisa Cosenza - ma c’è una ragione. Repubblica vanta 947.000 fan, mentre Leggo e Qvc si fermano rispettivamente a 179.000 e 40.500”. Il consiglio valido resta sempre quello, “invece di 'collezionare fan, oggi, le aziende dovrebbero investire maggiormente nello sviluppo di una relazione di lungo periodo con le persone”.



Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 06/02/2009
Edilportale Marketing Awards 2009
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
MEDIA - 08/10/2010
Affermare la Marca sui Mercati Esteri: quando il SEO (posizionamento sui motori di ricerca) aiuta il “branding online”
MEDIA - 13/11/2010
Comunicato stampa visibile su Google? 5 facili trucchi a costo zero!
 
 

Business Video