Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
20/06/2012  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Movie Media e l’Isola di Melies

In Italia si sta investendo molto per valorizzare i punti di forza del cinema: 1 miliardo di euro per la realizzazione di nuovi multiplex e multisala e per la ristrutturazione di quelli già esistenti; 150 milioni di euro per convertire le sale al digitale (siamo a metà dello switch off) in vista del gennaio 2014, data in cui le major cinematografiche non distribuiranno più film in pellicola, incompatibile con la tecnologia 3D. Ma questo ancora non basta.

Lo sa bene MovieMedia, concessionaria leader dell’esercizio cinematografico in Italia che, dopo aver recentemente presentato la sua nuova offerta multipiattaforma che affianca alla concessione di spazi cinematografici e alle attività BTL la tv di Coming Soon, il web di Oggi al Cinema e l’emittente Radio Cinema, ha lanciato un progetto di marketing creativo davvero innovativo per il settore per dimostrare alle aziende che, anche con investimenti contenuti, si possono ottenere risultati sorprendenti e che la comunicazione al cinema funziona davvero.

È nata così l’Isola di Melies, una località immaginaria, un prodotto inesistente ma sufficientemente evocativo da risultare credibile. La 'destinazione' turistica è stata ufficialmente lanciata in occasione della BIT di febbraio e promossa da un altrettanto fake Melies Island Tourism Board che ha veicolato anche un concorso (con un premio finale 'reale') grazie alla collaborazione strategica di Echo e alla partnership esclusiva con Wonderbox. Sono stati creati un profilo facebook e un sito dedicato e la pubblicità della destinazione è avvenuta - con una copertura di oltre 3 mesi attraverso differenti flight di comunicazione - esclusivamente al cinema sugli schermi MovieMedia e, nell’ultima parte della campagna, anche attraverso il bouquet dei nuovi mezzi entrati nell’offerta multimedia della concessionaria (web e tv) e sulla testata partner Viaggi e Benessere.

L’operazione, conclusa da poco, ha dato risultati molto soddisfacenti: oltre 1200 fan in pochi giorni su Facebook, più di 12 mila partecipanti al concorso, circa 100 mila accessi a internet, una copertura stimata di circa 4 milioni di spettatori e una grossa curiosità scatenata anche durante le video-interviste all’uscita della sala alcune delle quali sono state usate per il secondo flight di comunicazione. “Se un cliente ci avesse commissionato il progetto, avrebbe sostenuto costi reali intorno ai 70/80 mila euro, paragonabili all’acquisto di 3-4 spot in prime time sulle principali tv generaliste; con la stessa cifra con noi avrebbe creato un lancio di prodotto”, ha commentato Fabrizio Menichella, Presidente della concessionaria.

Per finire una curiosità: Melies è sinonimo di settima arte grazie all’associazione mentale con quel George Melies, precursore e inventore di trucchi cinematografici, di cui ricorre quest’anno il 150esimo anniversario dalla nascita autore del film-capolavoro Viaggio nella luna del 1902.

Monica Gianotti


Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
1984 MEDIA - 06/02/2009
Edilportale Marketing Awards 2009
1984 MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
1984 MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
1984 MEDIA - 08/10/2010
Affermare la Marca sui Mercati Esteri: quando il SEO (posizionamento sui motori di ricerca) aiuta il “branding online”
1984 MEDIA - 13/11/2010
Comunicato stampa visibile su Google? 5 facili trucchi a costo zero!
 
 

Business Video