Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
10/07/2012  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

La felicità tra fantasia e colore

Fantasia e colore. Sono questi gli elementi su cui si fonda il Giffoni Film Festival, il grande evento cinematografico dedicato ai ragazzi che, nel  1982, François Truffaut definì 'di tutti i festival del cinema, il più necessario'. Quest’anno, quale filo conduttore di questa 42esima edizione, è stata scelta la felicità.
FILA – Fabbrica Italiana Lapis ed Affini, partner ufficiale della manifestazione per il terzo anno consecutivo, ha da sempre fatto suo questo tema, attraverso, appunto, la fantasia e il colore e quest'anno ancora di più, attraverso una serie di iniziative volte a coinvolgere i ragazzi e  a far scoprire loro tutta la propria gamma di prodotti. All’interno della Cittadella del Cinema, i ragazzi potranno dunque esprimere il proprio modo di essere felici, partecipando alle attività proposte dal FILANGOLO, la casa di FILA a Giffoni.

Sempre sulla scia di una sorta di marketing esperienziale di FILA, grazie al quale la fantasia e il colore passano davvero dalle mani e dagli occhi dei ragazzi che partecipano al Festival, ci sarà un'altra novità. Infatti, a colorare ancora di più la manifestazione, quest’anno per la prima volta saranno presenti due illustratori professionisti, Matteo Gubellini e Giovanni Manna, che condurranno dei laboratori tematici ispirati al tema Happiness, utilizzando prodotti FILA, e guidando i ragazzi alla scoperta della parte migliore di sé. Giovanni Manna illustrerà la tecnica della pittura ad acquerello, con i suoi particolari effetti di trasparenza, esplorando tre diverse tematiche: la felicità, la gioia del colore e quella dell’immagine (con un riferimento anche al cinema). Matteo Gubellini, invece, tra burattini, note di chitarra e gessetti colorati, racconterà ai piccoli storie fantastiche legate alla felicità, come la conquista della propria identità, il superamento delle paure e il legame indissolubile tra genitori e figli.  

Non sarà trascurato nessuno aspetto della creatività, specialmente quelli più 'giovani' con cui i ragazzi hanno molta familiarità: i social network. Verso sera, infatti, quando i colori sono meno accesi, si potranno illuminare con la luce dei flash e, dalle 20.00 alle 22.00, il FILANGOLO sarà ‘by night’: dedicato ai ragazzi e ai loro genitori che potranno divertirsi in attività libere, se lo vorranno, scattare una foto ricordo dal Giffoni che andrà ad alimentare una photogallery dedicata sul sito di FILA e che potrà poi essere condivisa sui social network.

Proprio nella convinzione che la felicità altro non sia, se non condivisione, FILA, per il terzo anno di seguito, ha chiesto agli elements +3, la giuria cinematografica più giovane del mondo, composta da bambini dai 3 ai 5 anni, di condividere, appunto, le opinioni sui corti proposti dalla Direzione Artistica del Giffoni Film Festival e premiare quello che più li ha più  emozionati e fatti divertire. Così il  24 luglio, sarà assegnato Il Premio GIOTTO Super be-bè, un maxi matitone personalizzato con il nome del regista vincitore, poggiato su un supporto che raffigura la pellicola dei film: il simbolo che lega FILA, Giffoni e il mondo dei più piccini, veri protagonisti del Festival.



Redazione MyMarketing.Net
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
BRANDING - 23/04/2011
Coca-Cola vs Pepsi
FOCUS ON - 16/02/2011
Forum della Comunicazione Digitale 2011
BRANDING - 02/03/2011
Un Tram Lilla per riscoprire la tenerezza
 
 

Business Video