Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
26/07/2012  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Londra 2012 tra stranezze e rivelazioni

Uno schermidore che invece dell’avversario preferisce infilzare una salsiccia, un atleta di sollevamento pesi vittima del solletico di una piuma, oppure un tuffatore che si getta in un catino. Nuove specialità olimpiche, o forse no? Sembra che quest'anno, i giochi olimpici di Londra raccolgano davvero molte stranezze, a cominciare dalle Olimpiadi 'alternative' degli hipster indette a Berlino.

Se i Giochi di Londra sono uno degli eventi sportivi più attesi dell’anno, Bavaria Holland Beer ha voluto cogliere la sfida e interpretare in modo originale lo spirito della competizione. Per celebrare con un sorriso la kermesse londinese Bavaria ha creato sei postcard che ripropongono le discipline olimpiche in modo inaspettato e poco convenzionale, insieme a un video ironico e divertente che raccoglie le reazioni dei milanesi davanti all’incontro inatteso con un tedoforo per le strade di Milano. I diversi soggetti delle cartoline saranno pubblicati sulla fan page di Facebook, seguendo il calendario ufficiale delle gare a partire dal 28 luglio, mentre il video sarà postato il 27 luglio, data di inizio dei giochi olimpici.

In quest'edizione le sorprese non finiscono mai, come la scoperta che forse, gli Italiani non sono 'solo' calciofili. Se non altro, durante le Olimpiadi lo sono meno e fra gli sport tipicamente olimpici l’attenzione si concentrerà in particolare su nuoto, atletica e tennis. A rivelarlo, sono i risultati della ricerca 'Sponsor Planning' realizzata da StageUp e Ipsos, sono appunto il nuoto, l'atletica e il tennis, ad attirare maggiormente il pubblico italiano, quindi saranno questi gli sport che otterranno il maggiore seguito.

Le donne concentreranno la loro attenzione in particolar modo sulla ginnastica artistica e il nuoto, i giovani sulla scherma e il pugilato. Alla vigilia dei Giochi di Londra 2012, se gli italiani che si dichiarano interessati al pallone sono 32,6 milioni, quelli attirati dallo sport della Pellegrini sono 28,5 milioni, oltre un milione in più di quelli pronti a seguire la 'disciplina regina' dei Giochi (27,2 milioni) e oltre quattro milioni in più di quelli ben disposti a seguire lo sport della racchetta (24,4 milioni). A questi seguono la pallavolo (23,9 milioni di interessati), la ginnastica artistica (23,7 milioni) e il ciclismo (23 milioni).

L’indagine demoscopica Sponsor Planning esplora le potenzialità di comunicazione di tutte le discipline sportive più amate dal pubblico, il loro posizionamento valoriale, il profilo del target e i loro modello di consumo. Si scopre, ad esempio, che le donne saranno più propense a seguire la ginnastica artistica e il nuoto, mentre i giovani fra i 14 e i 24 anni tenderanno a seguire soprattutto la scherma, il pugilato, la pallanuoto e il basket. Una ulteriore curiosità: quali sport seguiranno gli italiani più propensi agli investimenti finanziari? In particolar modo la vela, il ciclismo e il basket. “Le Olimpiadi - spiega Giovanni Palazzi, presidente di StageUp - sono il proscenio ideale per molte discipline sportive che per quattro anni faticano a trovare uno spazio sui media commisurato al loro reale seguito. Sono discipline che richiedono agli atleti sacrifici, etica e passione. Un esempio importante per tutti gli italiani per superare il difficile momento economico che stiamo vivendo”.

Roberta Masella


 

 


                              




ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
INTERNATIONAL - 25/11/2015
Simboli nazisti a New York: la campagna di Amazon
INTERNATIONAL - 06/10/2015
Moda&Lusso, una crescita a livello mondiale
INTERNATIONAL - 12/11/2010
Come l’India sta influenzando l’innovazione globale
INTERNATIONAL - 22/01/2009
MAROCCO: Sempre più interesse per il ‘Made in Italy’
INTERNATIONAL - 24/10/2010
Prepaid Summit Europe 2010
 
 

Business Video