Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
27/08/2012  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Nuovo canale per sostenere Cesvi

cesvi

Cesvi stringe un’altra importante collaborazione, questa volta con Banca Prossima, la realtà del gruppo Intesa Sanpaolo destinata unicamente al mondo Non Profit. E’ ora attivo infatti sul sito www.terzovalore.com, la piattaforma digitale di Banca Prossima, un nuovo canale per sostenere il Cesvi, ong italiana attiva da più di 25 anni con progetti di cooperazione e sviluppo in 27 Paesi al mondo. Con Terzo Valore sarà possibile effettuare donazioni in modo diretto, senza l’utilizzo di intermediari, per garantire la trasparenza e con la garanzia del marchio Intesa Sanpaolo.

 

La proposta di Cesvi è stata selezionata dagli esperti di Banca Prossima sulla base dell’utilità sociale e della sostenibilità: l’obiettivo fissato insieme a Terzo Valore è quello di raccogliere 50mila Euro a sostegno del progetto Emergenza Somalia. Cesvi, a seguito della carestia che ha colpito la Somalia l’estate scorsa, è intervenuto a Mogadiscio, insieme ad Agire, l’Agenzia Italiana di risposta alle Emergenze, aprendo un centro sanitario per la fornitura di servizi sanitari di base e mettendo a disposizione due unità mobili ai gruppi più vulnerabili.

 

“A Mogadiscio, almeno 200mila persone vivono in decine di piccoli e grandi campi profughi. Si tratta di coloro che dopo il ritiro dalla città di Al Shabab, gruppi militanti che si ispirano ad Al Qaeda, vi si sono riversate dal Centro e dal Sud della Somalia per sfuggire alla siccità, alla fame, alle malattie ed alla guerra, che ancora interessano gran parte del Paese” - spiega Stefano Piziali del Cesvi. “Mogadiscio è ora una striscia di terra controllata dalle truppe dell’Unione Africana e del Governo federale di transizione somalo, dove la vita sta lentamente riprendendo. A fine agosto le prime elezioni tracceranno forse un percorso politico più chiaro. La Somalia è il paese del Corno d'Africa con le peggiori condizioni di vita: un bambino su 5 è in pericolo di vita a causa della malnutrizione. I conflitti, l'instabilità politica, le piogge scarse e l’impossibilità per gli aiuti di raggiungere, per ragioni di sicurezza, alcune zone del Paese, sono fattori che rischiano di provocare nei prossimi mesi migliaia di vittime, soprattutto tra i bambini” - afferma Piziali.

 

Proprio per queste drammatiche condizioni, oltre al sostegno diretto, l’organizzazione contribuisce anche ad attivare in Somalia campagne di sensibilizzazione sulla salute e sull’igiene, formare e specializzare gli infermieri, procurare medicinali e materiale sanitario per il centro di salute e per il personale operante presso le cliniche mobili. La quota fissata servirà a finanziare parte dell’intervento fornendo servizi sanitari d’emergenza a 10mila persone al mese presenti nel distretto di Wardhiigley di Mogadiscio, uno dei distretti storici della capitale somala, per un periodo di 6 mesi.

 

Dal Cesvi c’è molta soddisfazione per questa nuova opportunità: “Siamo lieti di poter presentare il progetto tramite Terzo Valore, iniziativa di Banca Prossima che fa da cassa di risonanza al nostra appello. Grazie alla piattaforma di Terzo Valore saremo in grado di raggiungere un pubblico ampio di potenziali donatori che potranno aiutarci a sostenere il nostro progetto umanitario”.



Cesvi
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
INTERNATIONAL - 25/11/2015
Simboli nazisti a New York: la campagna di Amazon
INTERNATIONAL - 06/10/2015
Moda&Lusso, una crescita a livello mondiale
INTERNATIONAL - 12/11/2010
Come l’India sta influenzando l’innovazione globale
INTERNATIONAL - 22/01/2009
MAROCCO: Sempre più interesse per il ‘Made in Italy’
INTERNATIONAL - 24/10/2010
Prepaid Summit Europe 2010
 
 

Business Video