Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
08/04/2009  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Asics trova il suo percorso

ASICS, azienda leader nell’abbigliamento sportivo, che presta particolare attenzione alle scarpe e ai prodotti per la corsa, sulla scia del successo del 2008 ha investito anche quest’anno sulla campagna globale per il consolidamento del brand.
Per affrontare la nuova sfida e realizzare la campagna del 2009 intitolata Find your own path – Trova il tuo percorso l’azienda è scesa in pista con una squadra d’eccezione: cinque atleti – tre uomini e due donne – affidati alle mani dell’agenzia di Amsterdam Woeden! (“Furious!”) e allo staff composto dal fotografo neozelandese Ross Brown, dal regista  austriaco Rad-Ish e dal direttore della fotografia Jo Molotoris, con la post produzione affidata al francese Benjamin Darras. L’obiettivo della campagna è quello aumentare la conoscenza del marchio e della sua unicità. 
Nelle immagini i protagonisti sono posizionati sulla loro strada e devono percorrerla “running, infatti, è libertà, immaginazione – spiega l’art director Lennart Driessen –, e Asics ti invita a trovare il tuo percorso, sia fisico sia mentale, puoi correre per un lungo tragitto, o corto, dritto o complesso, la tua immaginazione non ha limiti”. E la libertà dell’immaginario si concretizza nell’immagine, in un mondo bianco dove poter correre.  “Il tuo corpo ti porta da un posto all’altro ma il vero viaggio è nella tua mente”.
Il video, girato in tre diverse location di Buenos Aires (una città insieme allo staff rende la campagna AISCS ancora più internazionale) ha inizio nella stazione ferroviaria Costitucion dove attraverso l’aiuto di “una ruota di circa 9 metri di diametro sulla quale abbiamo installato la camera e l’attrezzatura per le riprese – spiega Rad-Ish –, il nostro talentuoso Tal Lee ha potuto correre su una scalinata impossibile”. L’atleta-modello corre prima nel mondo reale, poi in un luogo surreale. “Creare questo mondo liquido che fosse convincente è stata una sfida divertente – racconta Darras – abbiamo usato materiale che avesse caratteristiche particolari da poter reagire in modo grafico ai rimbalzi della scarpa da running, con la possibilità di attraversare pozze di liquido senza affondare in esse”.
Infine, il fotografo Ross Brown ha scattato le immagini dei cinque atleti alle prese con scale di ghiaccio e con quel mondo tutto da percorrere. Immagini complementari alla campagna video che andranno a coprire la stampa, i punti vendita e il web.
Una nuova sfida, quella di ASICS, che è del tutto ricompensata dall’effetto visivo (http://www.youtube.com/watch?v=_DwIEi9aPgQ) che richiama quel valore sportivo che sta alla base del nome dell’azienda, ASICS infatti è l’acronimo di Anima Sana in Corpore Sano, locuzione latina che si lega direttamente allo slogan della campagna: in a sound mind in a sound body.
L’unicità del prodotto è accentuata in questo caso dalla qualità dei video e dall’intensità degli scatti, risultati che non nascondono l’intenzione di evidenziare l’importante concetto che per ASICS la tecnologia è ai piedi, e non solo, della performance sportiva, “aumentando, così, la conoscenza del marchio e della sua unicità”.

Marco Ferri



ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
BRANDING - 23/04/2011
Il tricolore esplode in adv
BRANDING - 12/06/2011
Un rinoceronte a pois per dare nuovo slancio al brand
BRANDING - 23/04/2011
Coca-Cola vs Pepsi
BRANDING - 29/05/2011
Fiat 500 by Gucci
BRANDING - 06/09/2010
Fiberceutic di L’Oréal Professionnel
 
 

Business Video