Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
27/04/2009  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook  versione inglese

Try to Aid

Barata conosce la vita di favela: ci vive da sempre. Ha visto molti dei suoi amici coinvolti nel traffico di droga, o entrare in bande criminali. Lui, però, ha incontrato la musica, nella Casa del Sorriso che Cesvi gestisce a Manguinhos, Rio de Janeiro, una delle favelas più degradate e violente del Brasile. Ora è musicista professionista ed insegnante di musica, ma continua a collaborare con la Casa del Sorriso, come professore nei laboratori musicali. Trasmette ai ragazzi le sue conoscenze musicali, ma soprattutto è la dimostrazione vivente che il riscatto è possibile, anche per un ragazzo di favela.
Casa Viva, la Casa del Sorriso che Cesvi gestisce a Manguinhos insieme alla ong locale Redeccap, è una struttura in cui i ragazzi della favela possono partecipare a corsi e attività educative e ricreative. Un luogo sicuro, dove poter costruire un futuro diverso, fatto di rispetto e di dignità, unica alternativa al degrado della vita di strada.
Per i ragazzi di favela la vita è grigia e segnata da violenze e criminalità. Un paio di occhiali aiuteranno i ragazzi di Manguinhos, ad avere uno sguardo positivo sul proprio mondo. Try, il marchio di occhiali di casa Allison, continua a sostenere la Casa del Sorriso Cesvi di Rio de Janeiro.
La nuova iniziativa di Allison, con la propria linea Try change, e Cesvi, organizzazione umanitaria che opera in tutto il mondo, è interamente dedicata al sostegno della formazione dei ragazzi di Manguinhos. Per l’occasione Try ha realizzato un pacchetto formato da occhiale con 3 paia di aste intercambiabili, tutte colorate e caratterizzate dal cuore stilizzato, simbolo dell’iniziativa Try to Aid. Ogni pacchetto è accompagnato da una t-shirt Try to Aid e sarà in vendita a partire dalle prossime settimane nei negozi di ottica.
"Allison con questa iniziativa legata alla sua brand "Try" vuole dare il suo contributo ad uno dei progetti Cesvi destinati allo sviluppo dei gruppi sociali e delle comunità povere.” Sottolinea Antonio Bortuzzo, ceo Allison “Ritengo che una delle responsabilità sociali d’impresa sia proprio quello di favorire chi, come Cesvi, non solo da un aiuto all’emergenza, ma crea anche le basi per uno sviluppo sociale duraturo e stabile nelle  popolazioni più povere, operando in partnership con le organizzazioni locali."
L’iniziativa sostiene le attività della “Casa del Sorriso” di Manguinhos, che offre un’alternativa alla strada, attraverso supporto psicologico, sociale, educativo e legale, sostegno scolastico e alimentare, attività sportive, corsi di informatica, danza, musica e pittura. La prima collaborazione tra Cesvi e Try – la vendita di T-shirt Try to Aid e un’asta di magliette personalizzate da personaggi del mondo dello spettacolo - ha sostenuto i laboratori artistici. Ora la sfida consiste nel sostegno a tutte le attività, in modo che un numero sempre maggiore di giovani abbia l’opportunità, attraverso l’educazione e i laboratori, di cambiare il proprio destino e sottrarsi alla strada.
Un connubio di intenti che unisce Try e Cesvi, due mondi diversi che credono nella forza del gruppo, con un fine comune: permettere ai bambini di Rio di guardare il futuro con occhi diversi.
Per ulteriori informazioni:


ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
INTERNATIONAL - 25/11/2015
Simboli nazisti a New York: la campagna di Amazon
INTERNATIONAL - 06/10/2015
Moda&Lusso, una crescita a livello mondiale
INTERNATIONAL - 12/11/2010
Come l’India sta influenzando l’innovazione globale
INTERNATIONAL - 22/01/2009
MAROCCO: Sempre più interesse per il ‘Made in Italy’
INTERNATIONAL - 24/10/2010
Prepaid Summit Europe 2010
 
 

Business Video