Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
07/05/2009  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook  versione inglese

Il business della zip

Definizione di creatività è creare e inventare qualcosa dal nulla, o adattare un oggetto per usi e funzioni diverse rispetto a quelle per cui è stato realizzato. Partendo da questo presupposto, l’idea da cui è nata la borsetta tutta in cerniera risulta quanto mai appropriata a questo termine.
Il prodotto GhostZip è senza dubbio frutto della creatività.
Se a questo aggiungiamo una buona strategia imprenditoriale ed un pizzico di incoscienza, l’avventura che riunisce i ragazzi del gruppo GhostZip è senza dubbio vincente.

 La storia racconta la tenacia, la caparbietà e l’entusiasmo di un gruppo di amici, che hanno deciso di puntare tutto di un’idea. Da quel momento le loro strade son cambiate. E’ la storia di tutti coloro che nella vita hanno voglia di sfondare, la storia di quei ragazzi che dopo aver tanto discusso su come trovare il business su cui investire, lo scoprono e ci provano davvero.

 Se mentre giocava con una cerniera, Mauro Morosi avesse saputo che tra le mani aveva l’oggetto che gli avrebbe cambiato la vita, forse non si sarebbe lanciato con così tanto ingenuo entusiasmo in una vera e propria attività imprenditoriale, oneri annessi e connessi.

L’idea era bella e valeva la pena tentare.

Dalle borse alle pochette, dai portamonete alle cravatte: una semplice cerniera chiusa su stessa può dar vita ad una serie di oggetti, racchiusi sotto un unico marchio, Ghostzip.

Metri e metri di zip declinati in prodotti diversi secondo funzioni multi-uso.  

Fin da subito il marchio si fa conoscere: è possibile acquistare ad un prezzo accessibile un oggetto di tendenza, il cui effetto sorpresa è garantito. La zip va regalata slegata: immaginate l’espressione di chi, chiudendo la cerniera, compone una borsa!
Sacche da viaggio comode anche per i viaggiatori: leggere e resistenti, con la zip slegata occupano lo spazio di un gomitolo.

 Il business è ancora giovane: bisogna farsi conoscere con investimenti ridotti, occorre superare le difficoltà e lo scetticismo dei retailer, a cui l’idea piace, pur avendo qualche reticenza a scommetterci.

E’ tutto in itinere. La svolta si ha con la manifestazione ‘L’artigianato in fiera’: duemila borse, 20 km di cerniera per intenderci, vendute in soli 9 giorni.

Intanto Paris Hilton, la bionda ereditiera che tutto può acquistare, di fronte ad una GhostZip sorride, e la indossa.

Le iniziative si moltiplicano, le idee fervono: nuovi mercati e nuove applicazioni, tra cui il design e la moda, sono possibili.

Strategia e creatività: ne parliamo con Paolo Gorni, socio fondatore di GhostZip.

Realizzare borse da un gomitolo di cerniera: come nasce l’idea?

L’ idea è nata quando Mauro Morosi ha visto per la prima volta un piccolo e rudimentale prototipo di borsetta – zip: ha acquisito il brevetto e insieme al resto del gruppo GhostZip, ha intrapreso l ’ avventura di far diventare quei pochi metri di zip una moda.

Ghostzip è un brand giovane dalla forte identità. Come comunicate all’esterno l’immagine della marca?

Sfruttiamo tutti i mezzi a nostra disposizione: dal web agli eventi, dalla carta stampata  alla televisione, tutti mezzi che non richiedano però un grande investimento . Essendo un’ azienda giovane non abbiamo grosso budget dedicato alla pubblicità, ma riusciamo a trasmettere all’ esterno la nostra immagine sfruttando i due principali motivi per cui GhostZip è ormai nota: la stravaganza del prodotto e la nostra storia aziendale, che ben si presta ad essere raccontata .

Grazie proprio all’originalità del prodotto siamo spesso ospitati da prestigiosi locali mondani, che desiderano offrire alla loro clientela un’ attrattiva particolare: GhostZip è un’ ottima risposta .

GhostZip non è solo una borsa innovativa ma è anche moda, arte e spettacolo .

Tramite l’agenzia Spazio e Stile, elemento importantissimo del mondo GhostZip, riusciamo infatti ad offrire spettacoli artistici che giocano con la zip, riuscendo a far diventare una chiusura lampo parte integrante di un contesto artistico.

Un prodotto dal design originale e particolare, dai colori accesi e dai materiali raffinati , un prodotto artigianale e made in Italy , sono le altre caratteristiche che hanno fatto di un’ idea originale un prodotto di moda . La nostra storia permette invece ai media di parlare delle persone GhostZip e non solo del prodotto: un gruppo di amici che, senza mezzi, da un’ idea creano un’ azienda in un periodo non molto roseo dell’ economia è una notizia da raccontare!

Perché l’idea di estendervi ad altri settori, come ad esempio l’arredamento?

GhostZip è nata da una chiusura lampo ma soprattutto è nata da un gruppo di persone che ha trasmesso ad una zip passione e sentimento, dandole un’ identità fino ad ora mai avuta.

Tutto questo sta contagiando ogni giorno nuove persone che sono affascinate dal progetto e fra loro si trovano artisti, architetti e uomini di spettacolo , quindi GhostZip sta diventando anche arte, design e tanto altro ancora ...

Qual è il vostro posizionamento sul mercato?

Ci siamo sempre posizionati in un target di negozi molto alto che desse visibilità e prestigio alle nostre creazioni,  anche se in realtà il prezzo delle nostre borse è accessibile a tutti. Questo sta rendendo GhostZip la "Swatch delle borse ", dando la possibilità a tutti di poterle collezionare in tanti colori e modelli, proprio come accadde per la famosa marca di orologi .

In alcune foto abbiamo visto la vezzosa Paris Hilton indossare una borsetta Ghostzip. Il successo a quanto pare ha fatto il giro del mondo …

GhostZip piace a chiunque , anche a personaggi dello spettacolo di calibro internazionale. Al momento GhostZip è distribuita in Italia e Svizzera, ma sarà presto nelle nostre previsioni in tutto il mondo

Consigli utili per chi vuole entrare nel mondo dell’imprenditoria investendo su un’originale idea …

L ’unico consiglio che mi sento di dare è quello di credere in ciò che si fa, durante il percorso si presenteranno indubbiamente problemi e imprevisti che sembreranno insormontabili ... solo chi crede ciecamente in ciò che fa avrà la forza necessaria per superarli e andare avanti!

Serena Poerio
 


ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
BRANDING - 23/04/2011
Il tricolore esplode in adv
BRANDING - 12/06/2011
Un rinoceronte a pois per dare nuovo slancio al brand
BRANDING - 23/04/2011
Coca-Cola vs Pepsi
BRANDING - 29/05/2011
Fiat 500 by Gucci
BRANDING - 06/09/2010
Fiberceutic di L’Oréal Professionnel
 
 

Business Video