Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
15/10/2009  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Buzz marketing nei social media

blog


Social Network e community, tutti ne parlano e tutti vorrebbero utilizzare questi due strumenti come forme innovative di comunicazione e marketing. Quattro professionisti del digital marketing spiegano, mettendo esperienze professionali e case history a confronto, quali siano alcuni dei segreti del mondo che ruota attorno al web 2.0.
Ne parliamo con Umberto Lisiero,uno degli autori del libro Buzz Marketing nei social media.

In che modo ogni azienda può utilizzare il buzz come strategia di marketing?

Le modalità sono varie e dipendono in prima istanza dagli obiettivi che ci si è prefissati. Video seeding, coinvolgimento di blogger, azioni di conversation nei forum sono solo alcune delle svariate possibilità a disposizione perché decida di investire nei cosiddetti social media. La battaglia per la quale ci stiamo battendo è quella di far comprendere ai nostri interlocutori come oggi anche il passaparola online possa essere considerato un media. Non un qualcosa che vada a sostituire altri strumenti, semplicemente una nuova opportunità che possa fungere da supporto agli altri canali più tradizionali, per rendere ancora più ampio il media mix e tentare al contempo il confronto diretto con gli utenti della rete che sono il web 2.0 può potenzialmente consentire.

Quale sarà l’evoluzione dei social media?

Difficile dirlo, Twitter, ad esempio, tre anni fa non esisteva e ora fa registrare tassi di crescita pazzeschi. Probabilmente il web si focalizzerà sempre di più su nuovi strumenti in grado di aumentare ancora di più l’interazione tra utenti, la multimedialità e la condivisione di idee, contenuti, link. Auspico un coinvolgimento ancora più diretto dei potenziali consumatori nella co-creazione con il brand di nuovi prodotti/servizi. Il futuro, proprio perché si sta scrivendo con una rapidità impressionante, è tutto da delineare, ma certamente sempre più il web sarà una piazza virtuale nella quale i consumatori si confronteranno tra loro e nella quale i brand non potranno esimersi dall’essere presenti.

Creare valore attraverso il web. Qual è il segreto del successo?

Domanda impegnativa, anche perché spesso capita che – e lo dico senza alcuna vena polemica – il valore per molti clienti è un parametro strettamente legato all’incremento della vendite nel brevissimo termine. A mio modo di vedere un’iniziativa online risulta di successo quando è in grado di coinvolgere in maniera spontanea e diciamo così “esperienziale” molti utenti: per raccogliere feedback, per giocare con un widget, per vedere un video, per segnalare idee, per porre interrogativi, per provare nuovi prodotti, per caricare contenuti. Di sicuro quando un brand accetta il dialogo e il confronto con gli utenti mettendosi in gioco più come “persona” che come “profilo aziendale” e riesce a trasmetterlo correttamente, la presenza online diventa di maggiore spessore.

Ad oggi, secondo lei, qual è stata una delle migliori applicazioni del buzz marketing in internet?

Ultimamente la nostra agenzia lavora molto con il “seeding” di video “virali” pensati per la rete dimenticando gli spot tradizionali, che puntano ad emozionare gli utenti e a fare in modo che siano loro stessi a condividere con amici e colleghi diffondendo nella Rete in maniera capillare il contenuto oggetto dell’attività. Ma questa è solo una delle tante possibilità, il successo finale dipende da una notevole serie di fattori, prima dell’inizio di una campagna non si può mai essere certi del seguito che questa produrrà. Personalmente credo l’importante sia, torno a ripeterlo, raccontare una (bella) storia capace di coinvolgere gli utenti in maniera attiva e propositiva, che li faccia sentire partecipi di un flusso comunicativo in virtù del quale possano esprimersi e creare a poco a poco una relazione che parte dal brand ma poi si espande in maniera autonoma e senza alcuna corsia preferenziale.

Serena Poerio

 



ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 06/02/2009
Edilportale Marketing Awards 2009
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
MEDIA - 08/10/2010
Affermare la Marca sui Mercati Esteri: quando il SEO (posizionamento sui motori di ricerca) aiuta il “branding online”
MEDIA - 13/11/2010
Comunicato stampa visibile su Google? 5 facili trucchi a costo zero!
 
 

Business Video