Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
18/11/2009  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Cosa succede in città?

L’utilizzo dello spazio a fini comunicativi è una costante nelle strategie di guerrilla marketing. Camminando in giro per il mondo … e per il web, abbiamo trovato originali spunti di campagne outdoor.

Siamo a Dublino. Troppo spesso camminando per strada ci si imbatte in un chewing gum buttato per terra. Per invogliare le persone a cestinare le gomme da masticare, l’agenzia Publicis QMP ha mostrato l’effetto del comportamento civico sbagliato, attaccando centinaia di scarpe sul marciapiede, come se fossero state appiccicate alle cicche. Accanto ad alcune calzature il claim: "Gum. It’s better stuck in the bin!"

Oltrepassiamo l’Atlantico e arriviamo nel cuore della Grande Mela. In Times Square, nella frenetica città di New York, è stato realizzato un vero e proprio pit stop con un’auto da corsa Nascar. L’azione di guerrilla marketing è stata studiata nei minimi dettagli dallo staff Red Bull.

Altro giro, altra corsa. Camminando in Avenue Daumesnil, una famosa strada parigina, i passanti si sono imbattuti in un enorme meteorite, caduto da chissà quale pianeta. In realtà in occasione dell’apertura di Sarcouf 139, un enorme centro commerciale di prodotti tecnologici, si è deciso di optare per un ‘manifesto’assolutamente fuori dall’ ordinario.

Serena Poerio



ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 06/02/2009
Edilportale Marketing Awards 2009
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
MEDIA - 08/10/2010
Affermare la Marca sui Mercati Esteri: quando il SEO (posizionamento sui motori di ricerca) aiuta il “branding online”
MEDIA - 13/11/2010
Comunicato stampa visibile su Google? 5 facili trucchi a costo zero!
 
 

Business Video