Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
11/02/2010  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook  versione inglese

’Il gioco’ dello sviluppo organizzativo

E’ stata pubblicata dal CENSIS il 16 giugno 2009 una ricerca sui comportamenti degli italiani ed i valori che ne soggiacciono.
Ne viene fuori una descrizione in cui, ad oggi, la sedimentazione di schemi cognitivi "individualistici" è andata di pari passo ad un progresso ritenuto tanto più tale quanto più in grado di renderci indipendenti dagli altri (famiglia, amici, colleghi, conoscenti, ecc.).
 
Questa riflessione ha un punto chiave, ovvero il concetto di indipendenza.
E’ così importante per noi renderci indipendenti?
Se si pensa al fenomeno dei social network che rivelano una fortissima - per non dire assoluta - necessità di ricerca dell’altro, i dubbi sorgono.
 
La necessità di sentirsi (molto più che rendersi) indipendenti risponde ad una soddisfazione di bisogni di "Maslowiana" memoria (specie laddove un mondo che si regge sui business è spessissimo paragonato ad un campo di battaglia) mentre la ricerca del network è il retaggio dell’elemento più importante che l’uomo ha per lo sviluppo della propria creatività e spinta motivazionale: il gioco.
 
Il recupero di questa dimensione può rivelarsi di straordinario impatto nei periodi a seguire anche nelle organizzazioni.
 
L’analisi di clima aziendale e la sperimentazione della Social Network Analysis nelle aziende potrebbe dare importanti indicazioni e mettere in condizioni le organizzazioni di lavorare affinché i dipendenti rientrino in un piano di sviluppo socio-organizzativo dove il gioco - sia esso di ruolo (legato alla posizione), di team (di squadra) e perché no individuale - sia la leva su cui agire per perseguire degli obiettivi comuni, con tutti ed evidenti a tutti.
 
 
 
Pasquale Cenerazzo
COMITES srl
                                                                                                                              


ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MANAGEMENT - 07/11/2012
Kotler: 'L'Italia ha dimenticato il marketing'
MANAGEMENT - 19/01/2016
La Business Mobility nel mondo
MANAGEMENT - 10/02/2011
Customer Equity, ma attenti alla competizione
MANAGEMENT - 18/01/2016
Il futuro dell‘ecommerce
MANAGEMENT - 12/07/2010
Il web 2.0 non convince i marketing manager
 
 

Business Video