Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
26/02/2010  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Gli annunci al potere con Bakeca.it

Un movimento, uno slogan e un manifesto: ecco come di annunci gratuiti Bakeca.it diffonde dentro e fuori dalla rete il suo ’credo’.  Una vera e propria esortazione pubblica che, tra il reale e il virtuale, riesce a trasmettere l’efficacia degli annunci pubblicati on-line. Il nome del movimento ricorda quasi un urlo: A.A.A.H! E sua la parola d’ordine non lascia spazio a dubbi: ’Potere agli annunci!’. Attenzione: non si tratta dell’ennesimo partito politico fondato a poche settimane dal voto. E’ invece la nuova campagna di comunicazione di Bakeca.it, sito di annunci gratuiti nato nel 2005 dall’idea di un gruppo di giovani torinesi e che oggi - con i suoi 4,5 milioni di utenti unici al mese e 500.000 annunci pubblicati on line - e’ diventato un colosso del web in grado di competere con realta’ internazionali.

La nuova campagna di comunicazione, interamente sviluppata e realizzata da Mediastreet (agenzia torinese di comunicazione non convenzionale www.mediastreet.it) e’ un’originalissima declinazione ’politica’ del servizio che offre Bakeca.it: per promuovere lo sterminato popolo che crede nel potere degli annunci on-line, si invita gli utenti della rete a rivendicare pubblicamente quello che desiderano. Non a caso uno dei punti del manifesto del movimento recita senza mezzi termini che ’la nostra filosofia e’: casa, lavoro, auto e molto altro in un click.’ La semplicita’, la velocita’ e la gratuita’ degli annunci online diventano quindi per Bakeca.it i veri capisaldi del movimento A.A.A.H.! e del suo nuovo approccio per la ricerca del lavoro, della casa, dell’auto e quant’altro, schierandosi dalla parte di ’chi vuole tutto, rimanendo in pantofole’.

In piu’ l’intera campagna e’ accompagnata da una cornice creativa in stile futurista, immediata e graffiante, che sa creare in modo ironico un contrasto fra il tono solenne e altisonante di vere e proprie dichiarazioni al ’popolo’ e la quotidiana aspirazione che hanno gli annunci delle persone comuni. Un sottile dialogo che mixa fra il reale e il virtuale, il passato e futuro, il serio e il faceto: tutto per comunicare  di come alle volte un semplice annuncio pubblicato on-line sia in grado di cambiare la propria vita di tutti giorni. E proprio come un movimento di rivoluzione culturale, la campagna di Bakeca.it si e’ diffusa in modo capillare, sia on-line che off-line, attraverso una multicanalita’ che ha toccato tutti i media, vecchi e nuovi: dalla blogsfera (Bakeca.it da oggi ha un blog: http://blog.bakeca.it/ ) ai Social Network (Facebook e Twitter); dalle affissioni di maxi cartelloni nelle principali citta’ italiane fino agli spot nelle radio e nei cinema. E sara’ nei cinema che Bakeca.it promuovera’ anche un concorso per vincere 2 biglietti omaggio di una proiezione a scelta nelle sale Medusa-Warner Village e Uci Cinemas di Torino, Milano, Bologna, Roma e Napoli, attraverso la distribuzione di card ’Bakeca e vinci’ all’ingresso degli spettacoli.



ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MEDIA - 06/02/2009
Edilportale Marketing Awards 2009
MEDIA - 28/03/2011
I ‘trucchi‘ del sapere
MEDIA - 01/03/2011
Sky e il calcio più bello. Riflessioni post evento
MEDIA - 08/10/2010
Affermare la Marca sui Mercati Esteri: quando il SEO (posizionamento sui motori di ricerca) aiuta il “branding online”
MEDIA - 13/11/2010
Comunicato stampa visibile su Google? 5 facili trucchi a costo zero!
 
 

Business Video