Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
05/06/2010  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

A volte Facebook non basta…

Al giorno d’oggi essere trovati dai propri potenziali clienti è sempre più difficile, sia nel caso in cui il vostro settore operativo sia particolarmente ‘inflazionato’, sia nel caso in cui vi occupiate di un settore di nicchia.
Nel primo caso infatti la battaglia per un buon posizionamento in Google e per avere visibilità è difficile da vincere, mentre nel secondo caso è difficile immaginare cosa i vostri potenziali clienti cercheranno.
E con il crescente utilizzo dei Social Network (Facebook, Twitter, etc...) la situazione è ancora peggiore, dal momento che i consumatori si fidano per natura più dei consigli dei propri ‘amici’ che non di pubblicità che possono vedere in televisione piuttosto che sui Social Media stessi.
Si tratta del classico passaparola, che da sempre è il miglior modo per farsi conoscere sul mercato, ma che oggi assume un’importanza sempre maggiore, e da ‘chiacchiera da bar’ confinata in ambienti ristretti, passa ad essere pubblica, con diffusione potenzialmente ‘worldwide’, grazie ai Blog, e ai Social Network dove i consumatori possono scambiarsi opinioni in assoluta libertà e senza restrizioni.

In questa situazione, in cui i consumatori sono impegnati a parlare tra loro dei vostri prodotti, e sono circondati da troppi siti di informazione relativi anche ai propri interessi personali, farvi notare e farvi trovare è sempre più difficile.
E non basta una pagina su Facebook a rendervi visibili ai vostri potenziali clienti, bisogna infatti portarceli anche ‘dentro’, e creare ‘engagement’, farvi conoscere per quello che siete, non solo per le caratteristiche dei vostri prodotti e servizi.
Ma se i consumatori per primi possono incontrare difficoltà nel trovare voi, anche voi incontrerete le medesime difficoltà nel trovare loro.
Internet e i Social Media sono infatti un terreno vastissimo, e anche il miglior software avrà difficoltà nel filtrare il segnale dal rumore, nell’individuare con certezza i vostri potenziali clienti e le opportunità di ‘engagement’ che potrebbero migliorare la visibilita’ e soprattutto la percezione che i consumatori hanno di voi e del vostro brand.
Per questa ragione è nato BuzzTrainers®, un servizio di ADVBOUCLE Strategic Minds, che mette al vostro servizio delle persone reali, che hanno esperienza di vita su Blog e Social Media, e che sapranno quindi aiutarvi ad individuare le conversazioni più interessanti per voi, suggerendovi al tempo stesso come interpretare e gestire le suddette conversazioni.

Elena Franco, Team Manager BuzzTrainers®



ADVB Strategic Minds
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MANAGEMENT - 07/11/2012
Kotler: 'L'Italia ha dimenticato il marketing'
MANAGEMENT - 19/01/2016
La Business Mobility nel mondo
MANAGEMENT - 10/02/2011
Customer Equity, ma attenti alla competizione
MANAGEMENT - 18/01/2016
Il futuro dell‘ecommerce
MANAGEMENT - 12/07/2010
Il web 2.0 non convince i marketing manager
 
 

Business Video