Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL
21/06/2010  Versione per la stampa Share it   Condividi su Facebook

Comunicare l’organizzazione

grafici
La comunicazione dell’impresa non è solo fatta di metodologie e di strumenti, ma soprattutto di atteggiamenti, comportamenti e modi di essere delle persone che ne fanno parte  e dell’intera organizzazione.
Comunicare l’impresa significa mantenere coerenza tra l’immagine dell’organizzazione all’esterno,  la sua cultura, fatta di valori, norme e prassi consolidate, i suoi modelli di gestione, i comportamenti che la caratterizzano.
In questa prospettiva ha grande importanza l’immagine che l’organizzazione è capace di costruire. Essa rappresenta l’identità dell’impresa offerta ai propri stakeholders, costituita dagli elementi distintivi di natura materiale (prodotti, strutture, strumenti, ecc.) ed immateriale (relazioni, conoscenza, cultura d’impresa ecc).
La comunicazione dell’impresa va quindi vista come  l’insieme di attività e di modi di essere che nutrono le relazioni tra l’impresa ed i suoi pubblici, ed utilizzata per interpretare ed influenzare l’ambiente interno ed esterno, per favorire relazioni che consentano il perseguimento dei suoi obiettivi.
La sistemazione degli spazi, le modalità di lavoro delle persone, l’attenzione al cliente possono rafforzare o viceversa annullare lo sforzo comunicativo dell’impresa.
Soprattutto nelle imprese di servizi, dove il cliente entra maggiormente in rapporto con le attività di processo dell’organizzazione, il mercato valuta l’impresa, nel suo complesso, non solo per quello che dichiara di essere, ma per quello che è. E’ attraverso questa valutazione che gli interlocutori dell’impresa considerano la sua capacità reale di soddisfare le loro attese.

Comunicare l’organizzazione significa dunque muoversi su un duplice piano: quello di sviluppare un piano di comunicazione utile al perseguimento degli obiettivi strategici ed operativi dell’impresa; quello di intervenire sull’organizzazione aziendale, e sulle persone che ne fanno parte, per farla agire come un grande veicolo comunicativo capace di moltiplicarne l’efficacia.


Pasquale Cenerazzo
COMITES srl
cenerazzo@comites.mi.it
www.comites.mi.it



Comites
ACCEDI O REGISTRATI PER LASCIARE UN COMMENTO

Commenti: 0
5 ARTICOLI CORRELATI
MANAGEMENT - 07/11/2012
Kotler: 'L'Italia ha dimenticato il marketing'
MANAGEMENT - 19/01/2016
La Business Mobility nel mondo
MANAGEMENT - 10/02/2011
Customer Equity, ma attenti alla competizione
MANAGEMENT - 18/01/2016
Il futuro dell‘ecommerce
MANAGEMENT - 12/07/2010
Il web 2.0 non convince i marketing manager
 
 

Business Video