Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Spritz creativo con E3 e Martini & Rossi

Del: 15/09/2005

2/10 di China Martini, vino bianco, acqua o seltz e una fettina d’arancia: è questa la ricetta dell’aperitivo più anticonformista del momento, il China Spritz, lanciato da Martini & Rossi in alternativa al più tradizionale spritz di “massa”, che trova le sue origini storiche nel Nord Est.


L’azienda torinese ha affidato a E3, agenzia di marketing digitale e advertising on line, la realizzazione del sito e della relativa campagna off line destinati a promuovere un concorso presso gli studenti delle università di Padova, Venezia, Treviso e Vicenza per aumentare la visibilità del China Spritz.

Spritza le meningi” - questo l’originale claim ideato da E3 per il contest, che durerà fino al 15 dicembre - è on line all’indirizzo chispritz.com e invita gli universitari a sviluppare la prossima pubblicità di China Spritz.

I tre migliori elaborati verranno premiati con una borsa di studio, che per il primo classificato consiste nella possibilità di effettuare uno stage presso l’agenzia di pubblicità Lorenzo Marini & Associati.
Il progetto “Spritza le meningi” rientra in un’azione di marketing territoriale più ampia e strutturata: l’obiettivo di Martini & Rossi è infatti quello di incrementare l’awareness del brand China Martini attraverso il consumo di China Spritz agendo in un’area geografica in cui la tradizione dello spritzclassico” è fortemente radicata: il Nord Est.
La strategia, che vuole associare l’immagine dello spritz a base di China ad uno stile di vita alternativo, è pertanto rivolta ad un target understated e innovatore che nel caso specifico del concorso è individuato negli studenti delle università del Veneto.

Il codice visivo sviluppato per il sito, realizzato in flash, gioca sui contrasti cromatici creati dal nero, dall’arancio e dal rosso – i colori predominanti del brand China Martini- e riprende il concetto grafico dell’etichetta ispirata al futurismo della bevanda dolce-amara.
Nello sviluppo del progetto non è stata considerata solo la creatività ma anche l’usabilità; il sito è infatti fruibilie per la linearità dei percorsi di navigazione e funzionale alla veicolazione del concorso, senza peraltro tralasciare animazioni a sorpresa di grande impatto. Due sezioni sono inoltre dedicate a “chicche” di pura curiosità – le origini e la storia dello spritz e la ricetta del China Spritz - mentre una terza contiene alcuni aggiornamenti sugli eventi.

Il concorso è promosso nelle università tramite locandine e flyer che E3 ha realizzato riprendendo i disegni futuristi e i giochi cromatici del sito in linea con la brand identity del marchio.

“Per essere in sintonia con un target irriverente, il sito, oltre alle classiche sezioni di contenuto, è impreziosito di sorprese a effetto – le c.d. easter egg – nascoste tra le pagine”– spiega Maurizio Mazzanti, Direttore Creativo E3 – “Degli esempi? Gli Spritz Friendz, tre simpatici omini che si muovono in modo snodato al passaggio del cursore su di loro, oppure il bottone Black Out. L’utente cliccandoci sopra si trova catapultato in una pagina nera e solo tirando una cordina torna alla luce. Anche nella scelta dei nomi delle sezioni abbiamo seguito logiche alternative: invece di “la storia dello spritz” abbiamo optato per “Nei secoli lo Spritz”, piuttosto che “Chi mix” invece di “La ricetta dello spritz”. Il tutto rimandando all’atmosfera frizzante del sito, in cui vivono mille bollicine.”

 

 
 

Business Video