Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Nanà, il corto di Giuseppe Varlotta

Del: 24/01/2006

Nanà”, l’ultima opera cinematografica di Giuseppe Varlotta, cortometraggio vincitore del premio speciale “S.Pellegrino Live in Italian”, in occasione della 62a Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, è andato in onda nei giorni scorsi, in prima tv, nel programma 25a Ora – Il Cinema Espanso su LA7.

Il corto, girato in 35 mm e tratto dal racconto “Gli Uomini della Nebbia” di Gian Paolo Squassino, affronta il tema del rapporto tra uomo e natura e vanta un cast d’autore: Mario Monicelli, Bebo Storti e Felice Andreasi.

La storia è quella di un uomo apparentemente solitario e burbero, Nandu, un cercatore di tartufi che vive in simbiosi con la sua cagnetta Nanà, il cui nome apparteneva a una ballerina di cui era innamorato. Dopo che Valerio, veterinario del luogo, salva Nanà dall’avvelenamento, tra i due uomini nasce un profondo rapporto d’amicizia a tal punto che, alla morte del protagonista e della sua cagnoolina, Valerio comincia ad andare tra i boschi alla ricerca delle mitiche “pepite” di cui ha sentito parlare dal “saggio” del paese. Ma tra i boschi, spesso, il mito e la realtà s’intrecciano…

Un cortometraggio in cui al piacere di raccontare la poesia di un mondo arcaico e fantastico si unisce la passione di descrivere le Langhe piemontesi attraverso il personale punto di vista del regista.

Federica Mazza

 
 

Business Video