Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Food Force arriva in Italia

Del: 09/02/2006

Food Force, il primo videogioco umanitario sulla fame nel mondo, arriva in Italia dopo aver già riscosso un enorme successo a livello internazionale.

La versione per il nostro Paese è stata coprodotta da Rai Net e dal Programma Alimentare Mondiale (PAM), l’agenzia delle Nazioni Unite per gli aiuti alimentari, ideatrice della versione inglese del gioco, grazie al patrocinio di Pubblicità Progresso e della Cooperazione Italiana allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri.

Il set del videogioco è l’isola immaginaria Sheylan, devastata da guerra e carestia, che fa da scenario a una coraggiosa squadra di operatori umanitari, impegnata a portare a termine diverse missioni, come ad esempio pilotare un aereo alla ricerca delle persone affamate, consegnare gli aiuti dopo aver superato una serie di ostacoli e aiutare la popolazione nella ricostruzione.

Afferma Alberto Contri che ha lavorato con entusiasmo alla realizzazione della versione italiana: “Nella doppia veste di Presidente della Fondazione Pubblicità Progresso e Amministratore Delegato di Rai Net sono particolarmente felice del fatto che il Servizio Pubblico, tramite le nuove tecnologie, raggiunga il pubblico giovane con proposte che risultano tanto più educative quanto sono divertenti”.

Questo attualissimo videogioco si inserisce perfettamente nella nostra politica di attenzione al mondo dei ragazzi – sottolinea Giampaolo Rossi, Presidente di Rai Netcon le attività che quotidianamente sviluppiamo nell’area Junior del portale Rai.it e con le recentissime innovative soluzioni da noi realizzate per il sito di Rai Sat Ragazzi”.

Dagli Stati Uniti alla Cina il gioco piace ai bambini e agli insegnanti che, divertendosi, apprendono informazioni importanti sulla fame nel mondo. La partnership con Rai Net, il patrocinio di Pubblicità Progresso e il Sostegno della Cooperazione allo Sviluppo rafforzano questo profilo altamente educativo consentendo ai bambini e agli insegnanti italiani di poterne usufruire senza la barriera linguistica”, ha aggiunto John Powell, Vice Direttore Esecutivo del PAM.

Grazie al contributo di alcuni VIP, questo video gioco può vantare un cast di doppiatori d’eccezione: l’attrice Maria Grazia Cucinotta, i giornalisti Rai Livia Azzariti e Franco di Mare, il presentatore e attore Fabrizio Frizzi, Antonello Dose animatore del programma cult di Radio 2 Il ruggito del coniglio e la stella del calcio Kakà.

Il videogioco, destinato ai ragazzi dagli 8 ai 13 anni, è scaricabile gratuitamente dal sito http://www.rai.it o accedendo direttamente alle pagine di http://www.food-force.rai.it oppure www.foodforce.rai.it.

Tutti gli appassionati avranno inoltre la possibilità di aderire a una comunità virtuale nella quale, attraverso il sito, incontrarsi e trovare informazioni utili sul tema delle grandi emergenze e sugli interventi per fronteggiarle.

Il videogame è dedicato alla memoria di Paola Biocca, operatrice umanitaria del PAM che per prima ebbe l’idea di sviluppare Food Force, morta in un incidente aereo mentre si recava in missione in Kosovo. E’ già stato tradotto in giapponese e prossimamente lo sarà anche in cinese e francese.

Federica Mazza

 
 

Business Video