Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Driver di gestione

Del: 03/03/2006

In esclusiva per MyMarketing.Net, l’anteprima del 7°capitolo del libro ’Manager e numeri - Gli strumenti quantitativi per gestire l’impresa’ di R. Stutely, ed. Pearson Education Italia, la nuova collana di management Financial Times Prentice - Hall.

Gli indicatori principali che controllano la redditività del totale attività sono:
» margine sul percentuale delle vendite
» indicatore di vendite/totale attività

I manager devono concentrarsi su questi due driver per migliorare le performance.

Tuttavia, non è possibile agire direttamente su questi indicatori, in quanto ognuno di essi dipende da una serie di risultati dettagliati provenienti da parti dell’azienda tra loro distinte.

A loro volta, queste parti possono essere espresse sotto forma di indicatore e tutti i manager necessitano di un sistema che li metta in grado di identificare e quantificare questi valori secondari.

In questo modo possono:
» impostare per ogni indicatore il valore obiettivo che, se raggiunto, produrrà il livello di performance richiesto;
» delegare il raggiungimento di questi obiettivi a persone specifiche.

Il sistema delineato di seguito persegue questo scopo.
Tale sistema incorpora tutti gli elementi principali del conto profitti e perdite e dello stato patrimoniale. Ogni elemento è un driver delle performance e deve essere gestito di conseguenza.

Gli indici per la gestione dell’impresa 
Tenedo conto che il margine è quanto rimane una volta detratto il totale dei costi di gestione, se il margine fosse del 10%, il totale dei costi sarebbe pari al 90%. Il margine può essere migliorato a patto che questo 90% possa essere ridotto.
Per ridurre la cifra, occorre conoscere le parti che la compongono.
Il passo successivo consiste quindi nell’identificare gli elementi di costo separati e vedere quale percentuale ognuno di essi porta alle vendite.

Il  driver dell’indicatore vendite/totale attività
Anche questo indicatore viene suddiviso nelle sue parti componenti.
I gruppi principali di attività vengono identificati direttamente dallo stato patrimoniale, quindi viene espresso l’indicatore tra ogni gruppo e le cifre delle vendite.

Margine sulle vendite: driver
I quattro elementi di costo principali che formano il totale dei costi di gestione sono: materiali, manodopera diretta, costi generali di produzione e amministrazione/vendita.
....

Nell’esempio mostrato nel PDF allegato, si comprende che gli indicatori di costo permettono ai manager di pianificare, stanziare, delegare responsabilità e monitorare le performance delle varie aree funzionali sotto il loro controllo. I manager possono quantificare gli obiettivi per tutte le aree e calcolare l’effetto provocato dalla variazione di un indicatore secondario sulle performance.

I risultati conseguiti da manager, prodotti e reparti diversi possono essere messi a confronto e le esperienze dei migliori possono essere passate agli altri per aiutarli a migliorare.

Questo modello non affronta però alcuni fattori di gestione.
Variabili quali il prezzo di vendita, il volume e l’insieme di prodotti, che hanno un forte impatto sul reddito, non sono facilmente distinguibili da altri fattori del modello.

Scoprili nell’allegato!

Si ringrazia la casa editrice Pearson Education Italia per la gentile concessione.

Allegati:
Indici per la gestione dell'impresa-cap. 7
Sommario del libro

 
 

Business Video