Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Marketing su tre ruote

Del: 09/03/2006

Ecologico, salutare, dinamico: è il bicimarketing, l’ultima trovata dei pubblicitari per risvegliare l’attenzione dei consumatori e sorprenderli con idee sempre più accattivanti.

Così, quando tutte le forme di advertising sembrano esaurite, ecco spuntare nell’affollato scenario pubblicitario, l’intramontabile… bicicletta.

Che questa fosse un mezzo di trasporto efficace, poco inquinante e benefico per il movimento, è cosa nota da tempo, ma che fosse anche uno strumento di promozione aziendale è scoperta recente.

Utilizzate come mezzi alternativi e a basso costo, le promo-bike sono veicoli a tre ruote, munite- nella parte posteriore- di grande un cartello pubblicitario, spesso molto colorato, in grado di farsi notare tra i pedoni.

Sono infatti soprattutto i centri urbani- in cui la circolazione è vietata- e i parchi i luoghi ideali per la pubblicità attraverso le bici: i consumatori, mentre passeggiano, vengono in contatto in maniera inconsueta con il marchio e coi suoi prodotti, con positive ricadute in termini di interazione e ricordo.

Attenzione all’ambiente e al rapporto privilegiato con la gente sono i plus di questo nuovo “media”, subito notato da imprese alimentari attente al mercato light.

Fra i primi brand a utilizzare la promo-bike è stato Activia che in Argentina, a Mar del Plata, ha fatto scorrazzare per le vie del centro vistose bici con il claim “Transito lento?”, chiaro riferimento non solo al traffico congestionato della città, ma anche allo scopo del prodotto, favorire appunto il transito intestinale.


Non da meno Fanta, che per lanciare la sua bibita light ha ingaggiato, sempre in Argentina, quattro intraprendenti promo-bikers che hanno fatto conoscere a tutti i passanti il gusto della aranciata leggera.

Il successo è stato tale che il marchio Pritty, suo diretto competitor a livello locale, è passato al contrattacco a colpi di...pedali, con altrettante promo-bike inneggianti la sua acqua brillante a zero calorie.

Il fenomeno, scoppiato in Sud America, dove i budget a disposizione sono risicati e le imprese devono inventare forme di promozione low budget, ha fatto subito presa anche nelgi USA e Inghilterra, dove le biciclette sono diventate l’ultima moda dell’advertising outdoor, scatenando la curiosità persino dei compassati sudditi di Sua Maestà e di testate seriose come il serioso quotidiano “The Times”.

                                                           Rossella Ivone

 
 

Business Video