Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Mediamarket e Cesvi per Capetown

Del: 24/03/2006

In un mondo globalizzato, le aziende e i loro dipendenti stanno diventando alcuni degli attori principali della solidarietà internazionale. Cresce la responsabilità delle imprese insieme al senso di responsabilità degli stessi collaboratori. Senza dimenticare, il punto di vista del consumatore per il quale un’azienda socialmente impegnata può fare la differenza.

Un esempio importante è rappresentato dalla partnership che ormai lega da anni Cesvi e Mediamarket Spa (insegne Media World e Saturn) che ha portato in questi giorni la notizia della realizzazione di un centro di accoglienza per donne e bambini vittime di violenze nella baraccopoli di Philippi a Capetown.

Siamo orgogliosi di avere ancora al nostro fianco un partner storico come Mediamarket che anche questa volta ci consente di realizzare un sogno in una delle aree più povere del globo, dove violenza e povertà colpiscono le fasce più deboli e da loro la possibilità di riscatto e di ricostruire concretamente una vita in autonomia e libertà” afferma Giangi Milesi, presidente del Cesvi. “Da anni Cesvi sviluppa progetti di cause-related marketing che parlano la stessa lingua delle imprese e portano alla realizzazione di iniziative concrete e innovative che non fanno elemosina, ma generano sviluppo”.

Le Persone di Mediamarket condividono profondamente il valore dell’impegno sociale e, per il progetto Casa del Sorriso, sono coinvolte in una gara di autentica solidarietà” dichiara Ernesto Gatti, Direttore Risorse Umane del Gruppo. “Con il nostro contributo, intendiamo ridare speranza a donne e bambini che vivono in condizioni drammatiche di degrado e violenza nella baraccopoli di Capetown. In occasione della posa della prima pietra alcune di queste donne si sono commosse e tanti di questi bambini ci hanno teso le braccia. Un’immagine di toccante umanità che avvalora la nostra decisione di continuare a collaborare con il Cesvi sostenendo, dopo la realizzazione, anche le attività del centro di accoglienza”.

La collaborazione tra Cesvi e Mediamarket inizia nel 2004 attraverso la realizzazione di un CD musicale, Voci dal Cuore, interamente suonato e cantato dai dipendenti Media World e Saturn, con 30.000 copie vendute e 242.000 euro raccolti per realizzazione della Casa del Sorriso di Capetown.

Un esempio importante che mostra vantaggi e risultati rilevanti sia per il mondo profit che non profit, proprio perchè basato su una partnership strategica capace di sostenersi in termini di marketing e di realizzare sul campo un progetto che testimonia l’impegno sociale dell’azienda.

Nella Casa del Sorriso del Cesvi – già impegnato dal 2001 insieme alla ong Sizakuyenza nella prevenzione del virus del HIV a Philippi – le donne vittime di violenza e i loro bambini troveranno ospitalità temporanea, assistenza sanitaria, recupero psico-sociale, formazione professionale e assistenza legale. Un’opportunità per ricostruire la propria vita in autonomia e libertà. In questa grande metropoli, dove stride il contrasto tra aree ricchissime e periferie sottosviluppate, milioni di persone vivono in baracche prive di qualsiasi infrastruttura igienico-sanitaria, l’HIV colpisce il 30% delle persone (50% donne incinte) e il tasso di disoccupazione è dell’80%. Inoltre, le donne subiscono violenze abituali tra le mura domestiche o semplicemente mentre fanno la spesa o prendono un autobus, anche a causa della credenza della superiorità maschile nella sfera sessuale e al mito ancora persistente che i rapporti sessuali con persone vergini proteggano dall’AIDS.

Federica Mazza

 
 

Business Video