Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Prodotto dell’anno premia l’innovazione

Del: 16/06/2006

 

Ultimi giorni per iscriversi alla seconda edizione italiana del Gran Premio Marketing ed Innovazione, un’iniziativa che coinvolge i nuovi prodotti del mercato del largo consumo. Sarà il consumatore ad eleggere i “Prodotti dell’Anno”, un solo prodotto per categoria merceologica, attraverso una ricerca di mercato svolta da TNS Infratest su 8.000 famiglie italiane
I vincitori potranno utilizzare il logo ‘Eletto Prodotto dell’Anno’ sulle confezioni, nelle campagne di comunicazione o promozionali e sul materiale Pop.
La presenza di questo logo diviene un importante elemento distintivo, che influenza le scelte del consumatore e quindi i volumi di vendita, che registrano un incremento considerevole.

Quali sono i fattori che accomunano i prodotti vincitori della scorsa edizione?

"E’ la ricerca della soddisfazione di un bisogno preciso e ben identificato del consumatore. Ed è proprio per questo che il consumatore li ha premiati attraverso il voto sul “valore d’uso” – ha affermato Simonetta Flores, amministratore delegato di Marketing e Innovazione - Ad esempio per Nutella Snack & Drink può essere definito nella “portabilità del prodotto” (uso fuori casa); per Infasil Intimo nel “conforto”, per Buitoni Sughi nella praticità, in Vitasnella nel benessere; in Oust nella forza dell’efficacia; etc"

Come vivono le aziende l’esperienza “Prodotto dell’Anno”?

Un riconoscimento che è risultato essere un fattore prezioso per il posizionamento del nuovo prodotto, così come si evince dall’intervista a Marcella Bergamini, Media Director della Danone Italia, in riferimento alla vincita, nell’ultima edizione del Gran Premio Marketing ed Innovazione, del Nuovo Yoghurt Danone intero.

Perché avete deciso di partecipare al Premio?
La decisione è stata motivata dal fatto che pensavamo di avere il prodotto corretto per questa occasione, e dall’apprezzamento relativo al fatto che la giuria è rappresentata dalle famiglie italiane sulle quali abbiamo raccolto preziose informazioni.

Quale riscontro ha avuto l’utilizzo del logo nelle vostre strategie aziendali?
Abbiamo posizionato il logo sul pack, ed è risultato un elemento distintivo sul punto vendita, in un mercato in cui c’è una competizione molto alta ed è difficile emergere.

Quanto investe la vostra azienda nel settore Ricerca e Sviluppo?
L’innovazione è un asse strategico per Danone e pertanto alla Ricerca e Sviluppo sono destinate risorse importanti. In Francia Vitapole è il centro internazionale di ricerca a cui si affianca il grande lavoro effettuato a livello nazionale nei vari paesi per meglio rispondere alle esigenze specifiche di ciascuna realtà locale.

Come vi diversificate rispetto alla concorrenza e, tra le peculiarità del vostro prodotto, quante riguardano l’innovazione?
Il nostro prodotto è soprattutto un prodotto naturale, senza conservanti, senza coloranti, e con un alta quantità di frutta. Un ritorno alle origini, dunque, in quanto la naturalità unita alla bontà è stata la mission dell’azienda che nasce come produttrice di yogurt e che nel tempo si è diversificata nel mercato dell’ultrafresco (Santè, dessert, etc….).
Abbiamo cercato di essere innovativi nei gusti proponendo una gamma che affianca ai gusti più tradizionali gusti “ nuovi “…come il mango !

                                                       

                                                            Deborah Baldasarre

 

 

 

 
 

Business Video