Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Il futuro del micromarketing

Del: 15/07/2006


Negli ultimi anni siamo spettatori di un fenomeno affascinante: l’ampliamento dei confini del marketing strategico accanto ad un restringimento dei confini del marketing operativo.
Queste manifestazioni sono entrambe frutto di un medesimo fenomeno: l’intensificarsi della concorrenza. Se da un lato la competitività e maturità dei mercati spingono l’impresa ad estendere lo sguardo oltre i tradizionali ambiti competitivi allargando i confini del marketing strategico, dall’altro lato la disponibilità di nuove tecnologie dell’informazione consente alla stessa di adottare un approccio di marketing personalizzato e mirato sul singolo cliente.

In questo scenario, le imprese si allontanano da un approccio di marketing massificato a favore di un orientamento diretto a riconoscere, misurare e sfruttare le diversità dei clienti, indirizzando le azioni di marketing verso specifici segmenti di clientela scelti come target.
Per passare dal "macromarketing" al "micromarketing", tuttavia, non basta avere gli strumenti, ma bisogna essere in grado di interpretare i dati raccolti, sviluppare una conoscenza approfondita e puntuale della clientela e, facendo leva su tale patrimonio, promuovere azioni di marketing mirate.
Questo è di interesse per le aziende di tutti i settori, sia quelle che hanno contatto diretto con la clientela finale, come la grande distribuzione, sia per l’industria che, attraverso il patrimonio informativo dei distributori, può migliorare l’efficacia e l’efficienza delle azioni di marketing verso il consumatore finale.

Dando uno sguardo ai cataloghi delle promozioni fedeltà di tutti i settori si scopre come le imprese puntino sulla creazione di una “rete” di partner per dare maggiori possibilità di scelta e maggiore soddisfazione ai clienti; in molti paesi si assiste all’affermazione di veri e propri “intermediari della fedeltà”, aziende che gestiscono mega-programmi fedeltà “coalition”, condivisi tra più imprese, occupandosi degli aspetti promozionali, di comunicazione, di gestione e analisi del database e di realizzazione di marketing mirato a segmenti di clienti target con consistenti sinergie e risparmi di costo per i partner.

Su questo terreno è nata l’idea di lanciare CRM AWARD®, un riconoscimento per l’azienda che meglio ha saputo investire nella conoscenza della clientela sviluppando, in collaborazione con un partner industriale/commerciale, azioni di marketing personalizzate. La premiazione della II edizione del CRM AWARD®, si svolgerà in occasione del convegno "Il futuro del Micromarketing" che l’Università di Parma organizza dal 1999 e che quest’anno approfondirà il tema della fidelizzazione della clientela, per interpretare le tendenze in atto, analizzare le esperienze di successo e avvicinarsi a nuovi strumenti per lo sviluppo della fedeltà e la creazione di opportunità di marketing a partire dai dati di cliente. In particolare, molti interventi saranno dedicati al tema delle “coalizioni” o partnership tra imprese per lo sviluppo di programmi di fidelizzazione e promozione che creano valore.

Approfondisci una delle case history vincitrici in allegato!


Allegati:
Realco Gruppo Sigma

 
 

Business Video