Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

L’innovazione scende in campo

Del: 14/09/2006


L’attuale scenario economico lascia presagire un futuro difficile per il mercato occidentale. I prodotti tradizionali (e non solo) potranno essere fatti in Cina a costi inferiori e con qualità crescente; molti servizi professionali potranno essere forniti da indiani colti e preparati a costi minori; l’ulteriore svalutazione del dollaro, aumenta le difficoltà di export negli Stati Uniti; la differenziazione di prodotto sta diventando sempre meno rilevante e facilmente imitabile (salvo i pochi casi tutelati da brevetto).

Innovazione sembra allora essere la parola chiave perché le piccole medie aziende occidentali possano tornare ad essere orientate verso il cliente e quindi competitive.
Intanto le grandi multinazionali hanno già fatto loro il concetto di innovazione, come elemento necessario per la realizzazione di prodotti in funzione delle esigenze dei clienti e propongono sul mercato brand dall’elevato grado di ricerca.
La funzione di Ricerca&Sviluppo si rivela essenziale. Sfruttando il potenziale della propria divisione R&S, Fructis, marchio Garnier specializzato nell’hair care, ha creato la linea Fructis Style. Il packaging, curato nei minimi particolari, riassume i valori del brand: il verde, richiamo alla natura, è ancora più acceso, il tappo è estremamente glam e il contenuto è un prodotto che offre a tutti la possibilità di esprimere la propria personalità senza mai danneggiare i capelli grazie alle micro-cere dei frutti presenti in tutti i prodotti della linea.

Innovazione che non va intesa come puro sinonimo di tecnologia, ma come filosofia aziendale volta a risolvere le esigenze del consumatore in modo semplice e immediato. Alla fine di una giornata stressante nessuno di noi ha voglia di litigare con elettrodomestici o complicate istruzioni.
L’obiettivo è migliore la qualità della vita, come sintetizza il claim di Philipssense and semplicity”, alla base anche della realizzazione del nuovo Flat TV Ambilight. Il design essenziale e rigoroso rende il televisore innanzitutto un bellissimo oggetto d’arredamento da appendere al muro, che, una volta acceso, si trasforma in una vera e propria esperienza sensoriale: la rivoluzione consta nel sistema di retroilluminazione, ovvero la luce crea intorno allo schermo un effetto luminoso che cambia a seconda di ciò che si sta guardando. Risultato: l’immagine raggiunge un livello di qualità ancor più elevato e gli occhi si rilassano di più.

Il design diventa quindi fondamentale quanto le prestazioni del prodotto; principio che Apple ha saputo abbinare bene al proprio dictat “la tecnologia deve essere semplice per chi la usa”. Design e semplicità d’utilizzo hanno fatto del marchio il leader nel mondo dell’IT dall’arrivo sul mercato dei Machintosh. L’obiettivo è offrire una vera e propria esperienza digitale attraverso oggetti che sono diventati di culto negli anni per qualità e performance e per lo stile inconfondibile dei modelli. Innovativo e geniale l’i-pod ha ridato slancio al mercato della musica con i-tunes, il mercato di mp3 on-line.
Altro colosso che ha saputo cogliere l’importanza di un marketing innovativo all’interno del settore musicale è stato Rollin Stone, la mitica rivista simbolo del rock’n’roll dagli anni 70, fondata da Jann S. Wenner negli Stati Uniti ed ora esportata in molti paesi tra cui la Cina. Nella versione italiana l’innovazione è puramente editoriale: la rivista parla di musica e di argomenti tipici dei magazine di lifestyle, ma non regala sogni, si adatta ai tempi e scende nelle strade, riflettendo così il periodo di grande difficoltà. E agli argomenti quotidiani vengono accostati leggendari articoli ripresi dalle edizioni degli anni ’70 per offrire ai giovani la possibilità di ritrovare dal passato nuove suggestioni.

Per queste grandi multinazionali il marketing non si riduce alle sole pubblicità e vendite, ma è fondamentale nel giocare un ruolo tattico e strategico; se anche le piccole e medie aziende sapranno cogliere l’importanza di questo fattore allora potranno affrontare con nuova vitalità il futuro.

                                                         Catherine Despretz

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

Business Video