Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

La brand experience? Ora si fa sul web

Del: 24/11/2006


Interessanti, creative, ironiche, intelligenti: le testimonianze presentate durante il “Multimedia Branding” 2006 hanno la forza delle idee che si trasformano in strategie e diventano vincenti. Professionisti della comunicazione ed esperti del settore, tutti insieme per raccontare case history ed esperienze professionali, successi aziendali raggiunti adottando le ultime tendenze del marketing digitale. L’evento, targato Webchallenge, è stato un’occasione per descrivere le opportunità offerte dal web, uno spazio virtuale in cui si può veicolare l’immagine dell’azienda, un momento per illustrare i brand e le strategie messe in atto per valorizzarli.

Come comunicare e valorizzare il proprio brand, facendo ricorso ai nuovi orientamenti del marketing? Questa la domanda cui si è voluto rispondere all’incontro, organizzato dallo staff di Softpeople Area Web&Comunicazione.
“L’evento ha superato ogni più rosea aspettativa e ritengo che ‘Multimedia Branding’ sia stato un vero e proprio momento di formazione manageriale, originale e alternativo”, ha dichiarato Paolo d’Ammassa, Presidente di Softpeople Connexia”.

“Abbiamo volutamente evitato di proporre l’evento come un tradizionale convegno-conferenza – ha aggiunto Massimo Cortinovis, Presidente di Softpeople Esperia - preferendo puntare su dinamismo e interazione”.

Protagonisti della comunicazione a confronto, dunque, al Webchallenge 2006. Esperti del settore e importanti attori del mercato sul versante della domanda e dell’offerta, insieme per discutere sul tema del branding innovativo e digitale.
Mutuando la formula del talk show, i rappresentati di importanti realtà aziendali hanno presentato prove tangibili della necessità di un ricorso ad una comunicazione sempre più integrata e multimediale.
Presenti in sala Giuliano Giorgetti, Web & CRM Project Manager di AC Milan, Alessio Valtolina, Brand Manager di Heineken Italia, Massimo Bartoccioli, Coordinatore Master Executive ‘XL BRANDS’ di IED Comunicazione, Maurizio Spagnulo, Communication Director di Lancia, Fabrizio Bellavista, Responsabile Editoriale del mensile ADV, e Stefano Colombo, creative director Publicis.

Esempio concreto di come una comunicazione attenta al cliente e alle nuove tecnologie conduca ad ottimi risultati la strategia Heineken interpreta il palcoscenico come uno spazio fisico, basti pensare all’Heineken Jammin’ Festival. “Vogliamo portare le persone da questo spazio ad un altro spazio virtuale, che è rappresentato dal web e dalla community, per accrescere Heineken -afferma Alessio Valtolina - Il nostro è un brand che anima e coinvolge, che vuole fare un salto dalla Heineken experience (brand experience) al brand engagement, da un primo ad un secondo livello di interazione”.

Web, community, e passione: gli ingredienti del crm di AcMilan. “Il nostro obiettivo è riuscire a conoscere i tifosi come se fossero clienti per poter soddisfare le loro esigenze”- ha spiegato Giuliano Giorgetti - Sulla cultura del cliente cerchiamo di implementare i nostri servizi, di creare una cultura che vede il tifoso al centro della propria utilità. Il Milan è un mondo di community, e noi, siamo partiti dal web, un luogo di incontro virtuale per i nostri tifosi”.

Anchorman della serata è stato Roberto Venturini, pioniere dell’Internet Marketing Italiano. Formula vincente del Webchallenge 2006 è stata sicuramente anche il gioco.
Tra i big in gara: HP, Telecom Italia e Danone; nella community, oltre mille gli iscritti che nella prima fase hanno analizzato le strategie dei protagonisti, proponendo le proprie idee all’interno dello scenario competitivo ideato da Mip. Ad essere premiato nel corso del “Multimedia Branding: esperienze e strategie innovative” è stato Alessandro Gobbi di BPU Banca.

Per visualizzare il video dell’evento, clicca qui!

                                                                        Serena Poerio

 
 

Business Video