Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Email marketing e marketing relazionale

Del: 30/01/2007

La comunicazione via email rappresenta una delle aree di business sempre più in crescita nell’ambito del mercato dei new media. E’ anche aumentata la consapevolezza delle aziende circa le potenzialità e i vantaggi del canale email rispetto ad altri mezzi del direct e della comunicazione pubblicitaria tradizionale: l’e-mail marketing infatti permette di raggiungere utenti in modo estremamente personalizzato con un costo contatto molto più conveniente rispetto al marketing telefonico o cartaceo. In qualunque altro sistema di direct inoltre, il messaggio arriva su un mezzo completamente differente da quello su cui poi si converte e si effettua l’acquisto: mandare via posta una promozione cartacea, ad esempio, costringe chi la riceve a spedire qualcosa, fare una telefonata o quant’altro per usufruirne. Viceversa, quando il messaggio arriva su una casella di posta, grazie ai link gli utenti arrivano direttamente sul web dove l’interazione e’ immediata e dove, ad esempio, possono usufruire di un buono sconto e concludere un acquisto semplicemente con dei click.

Soda Jones è una azienda altamente innovativa che produce bibite analcoliche. La strategia che ha utilizzato per imporsi sul mercato la pone tra le cool brands.

Da tutto ciò emerge la necessità di integrare e combinare sapientemente in canali email e web, sia in termini di strategia di comunicazione sia in termini di analisi dei risultati, per ottimizzare il ROI e impostare vere e proprie strategie di marketing relazionale.

Una nuova cultura di marketing si sta infatti affermando. Al centro di essa vi è il “consumatore” al quale, in forma sempre più personalizzata, si dirige la comunicazione commerciale delle imprese. L’obiettivo è la creazione, lo sviluppo, il mantenimento e l’ottimizzazione delle relazioni con il Cliente, grazie all’analisi delle sue informazioni provenienti dai diversi mezzi di comunicazione. Sotto questo aspetto i mezzi di comunicazione online offrono possibilità notevoli.

E’ proprio su questo aspetto che si è soffermato Massimo Fubini, Amministratore Delegato di ContactLab - Tomato Interactive, durante l’intervento dal titolo: " E-mail marketing e web analytics: cosa si misura e perché”.

All’interno di Emailpower, Massimo Fubini ha fornito dunque indicazioni e esempi partici circa la necessità di un approccio integrato alla misurazione, in grado cioè di combinare i dati relativi agli utenti provenienti dai diversi canali di comunicazione online (email e web).
"In precedenza la richiesta delle aziende era al 99% quella di spedire mail e tracciarne i risultati, ora la richiesta, e conseguentemente la nostra offerta, è incentrata sul rendere significativi questi dati per permettere una visione completa dell’utente: chi è, quali sono i suoi gusti, i suoi bisogni e cosa fa quando è online? che link segue quando riceve le nostre newsletter o email pubblicitarie? e cosa fa subito dopo quando, dalla casella di posta con un click arriva sul nostro sito? ci abbandona subito o acquista, scarica una brochure, un catalogo prodotti? Il valore del primo click è completamente diverso dal valore degli altri click” E’ fondamentale dunque passare da un approccio solamente “mediacentrico” ad un approccio anche “usercentrico”, perché la creazione del valore non risiede tanto nella disponibilità dei dati, quanto nel loro utilizzo per soddisfare le esigenze degli utenti”.

La possibilità di personalizzare la propria comunicazione in base al profilo dell’utente è infatti la condizione per costruire una vera e propria relazione one to one. Più è alto il livello di personalizzazione, maggiore sarà il piacere dell’utente nel ricevere le comunicazioni di un’azienda. In altre parole si tratta della possibilità di dare all’utente solo ciò che chiede proprio nel momento in cui, con le sue azioni, lo rende palese. Si tratta di una conoscenza behvaior-based molto puntuale. La tecnologia oggi disponibile permette di fare tutto questo, un ruolo fondamentale nel permettere alle aziende di trarre beneficio da queste possibilità è però giocato dalla professionalità degli operatori perché la tecnologia da sola non basta. Casi di successo nell’email marketing come quello di Hoepli, presentato durante la Tavola rotonda di Email Power, dimostrano come le azioni pianificate in modo strategico e affidate ad esperti riconosciuti del settore sono quelle in cui si hanno i risultati migliori e più costanti.

Durante l’evento, infatti, ContactLab ha avuto l’onore di invitare Matteo Ulrico Hoepli, Strategy Manager di HOEPLI.IT- La Grande Libreria Online, per portare la sua esperienza nell’intervento dal titolo "L’email marketing per HOEPLI.IT: : Email per crescere con il Cliente”.

HOEPLI.IT, il servizio internet della prestigiosa Casa Editrice Libraria Ulrico Hoepli SpA, che comprende una della più grandi librerie d’Europa con oltre 500.000 titoli italiani e stranieri, e’ uno dei Clienti che si affida a ContactLab per le proprie attivita’ di email marketing e intelligence sui comportamenti degli utenti. Hoepli è infatti una società particolarmente attenta e attiva nell’ambito del marketing di relazione online. L’uso della newsletter con lo scopo di abituare il Cliente a ricevere utili informazioni e quindi frequentare il sito hoepli.it e l’analisi del comportamento degli utenti che dalla newsletter arrivano sul sito, permette di gestire la relazione in modo evoluto e sempre personalizzato. La case history di Hoepli.it rappresenta un ottimo esempio di come la vendita online possa essere supportata e incentivata con un’efficace comunicazione via newsletter inscritta in una più ampia strategia di CRM - Customer Relationship Management.

«Siamo soddisfatti della nostra partecipazione a EmailPower e dell’ interesse che i visitatori hanno dimostrato nei nostri confronti. La risposta positiva in termini di partecipazione e attenzione da parte delle aziende ad un evento specifico sul tema della comunicazione via email, ci conferma che ormai le aziende sanno che l’email marketing rappresenta uno strumento estremamente efficace, dalle grandi potenzialità e con un rapporto costi/benefici praticamente impareggiabile – ha commentato Massimo Fubini - Eventi formativi come EmailPower aiutano i responsabili degli investimenti, ormai sensibilizzati e consapevoli, a comprendere anche “come sfruttare” l’email marketing in modo evoluto a supporto di una strategia più ampia di CRM. In tal senso, EmailPower è stato senza dubbio un appuntamento di successo grazie anche all’impegno degli organizzatori dell’evento e alla professionalità e qualità degli interventi».

                                                               
                                                             Matilde Puglisi
                                                                         AD Interactive srl
                                                                                ContactLab

 
 

Business Video