Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Gli italiani ed i centri commerciali

Del: 17/02/2007

TNS Infratest ogni mese realizza un sondaggio per la Rivista Trade Business, su argomenti attinenti i consumatori. Il tema di questo mese è la propensione all’acquisto di prodotti di alta gamma nella grande distribuzione, di cui riportiamo in allegato i risultati.

Ecco i risultati di una ricerca condotta da TNS Infratest, sul rapporto degli Italiani con i Centri Commerciali. L’indagine effettuata presso un campione di 1000 individui rappresentativi della popolazione italiana adulta.

La frequentazione dei centri commerciali risulta essere ormai un fenomeno sociale molto diffuso, infatti, indipendentemente dalla zona di residenza, il 75% degli intervistati dichiara di frequentare abitualmente tali strutture (in media circa 3 volte al mese) e con una permanenza media di poco inferiore all’ora e mezza. Il risultato più interessante da evidenziare, in un momento storico caratterizzato da un forte orientamento al prezzo da parte della distribuzione, e da una elevata sensibilizzazione dei consumatori ad elementi ad esso riconducibili come convenienza, sconti e promozioni, è che il principale vantaggio attribuito ai centri commerciali non è la convenienza (che si colloca comunque al secondo posto raccogliendo il 35% delle citazioni), ma piuttosto la possibilità di effettuare tutti gli acquisti in un solo luogo (51%).
A conferma di questo, pur rimanendo la spesa alimentare il motivo trainante delle visite, quasi la metà dei frequentatori di tali strutture dichiara di recarsi presso un centro commerciale sia per effettuare la spesa che per fare più genericamente “shopping”, approfittando quindi della presenza di numerosi esercizi.

I prodotti maggiormente acquistati, indipendentemente dalla spesa “classica”, restano in ogni caso gli alimentari e le bevande (in modo particolare per gli over 55) e l’abbigliamento, seguiti a distanza da Articoli per la cura della casa e della persona e dai prodotti Hi-tech e calzature, questi ultimi maggiormente ricercati dal pubblico più giovane.

Altro aspetto importante da sottolineare è la configurazione dei centri commerciali anche come aree di svago e come luoghi di aggregazione: oltre la metà dei frequentatori dichiara di recarvisi in modo più o meno regolare anche in assenza della necessità di acquistare qualche cosa ma semplicemente per trascorrere qualche ora, per curiosare nei vari negozi e guardare le vetrine e, in alcuni casi, anche come luogo di incontro.
Dal punto di vista strutturale risulta abbastanza importante la piacevolezza architettonica, mentre segnaliamo una certa freddezza verso nuove tipologie di esercizi commerciali normalmente non presenti presso questi centri: gli unici capaci di suscitare qualche debole interesse sono gli uffici postali, le biblioteche e le filiali di banca.

Approfondisci la ricerca nella presentazione in allegato!


Allegati:
Gli italiani ed i centri commerciali

 
 

Business Video